Il Comune si oppone: no a partite in orari scomodi

Sampdoria abbonamenti
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la polemica legata all’orario di Sampdoria-Fiorentina, il Comune di Genova si impegna a intercedere presso la Lega Calcio

Il Comune di Genova, con una votazione straordinaria non prevista nell’ordine del giorno, ha deciso di impegnarsi presso la Lega Calcio e la Regione Liguria per trovare soluzioni alternative alle partite in orari e giorni che possano intralciare la viabilità cittadina. L’obiettivo, come riporta repubblica.it, è quello di impedire anticipi e posticipi di entrambe le squadre genovesi in giorni lavorativi o in caso programmarli in orari serali compatibili con la chiusura delle attività lavorative.

Articolo precedente
Sampdoria FiorentinaQuale giocatore della Sampdoria ti ha stupito di più? VOTA QUI
Prossimo articolo
L’agente di Tonali svela tutto: «Sabatini ha presentato un’offerta»