Il Comune si oppone: no a partite in orari scomodi

Sampdoria abbonamenti
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la polemica legata all’orario di Sampdoria-Fiorentina, il Comune di Genova si impegna a intercedere presso la Lega Calcio

Il Comune di Genova, con una votazione straordinaria non prevista nell’ordine del giorno, ha deciso di impegnarsi presso la Lega Calcio e la Regione Liguria per trovare soluzioni alternative alle partite in orari e giorni che possano intralciare la viabilità cittadina. L’obiettivo, come riporta repubblica.it, è quello di impedire anticipi e posticipi di entrambe le squadre genovesi in giorni lavorativi o in caso programmarli in orari serali compatibili con la chiusura delle attività lavorative.