Il Coronavirus rallenta Ramirez: sprint dell’uruguaiano per un nuovo record

sampdoria ramirez
© foto www.imagephotoagency.it

L’epidemia di Coronavirus ha bloccato i calciatori per due mesi. Ripercussioni fisiche che potrebbero danneggiarli alla ripresa: il caso Ramirez

L’epidemia di Coronavirus ha causato un danno incalcolabile al mondo del calcio. Il tentativo è quello di salvare il salvabile portando a termine la stagione, ma quello a cui non si potrà porre rimedio è l’aver fermato i calciatori per due mesi. Ripercussioni fisiche e mentali che si valuteranno solo alla ripresa, ma una cosa è certa i giocatori che stavano disputando una buona stagione saranno solo che penalizzati dall’interruzione.

È la sorte che potrebbe toccare a Gaston Ramirez. Il centrocampista della Sampdoria stava disputando un ottimo campionato, il secondo migliore di sempre in Serie A. Con cinque reti e un assist Ramirez stava insidiando i risultati ottenuti con la maglia del Bologna nel campionato 2011/12 (otto reti e cinque assist). La speranza è che riprenda da dove ha lasciato e che il lungo stop non cambi l’inerzia del suo rendimento.