Connettiti con noi

News

Il Derby d’Italia ai tempi del Covid, Agnelli e Zhang si guardano negli occhi

Pubblicato

su

Due società animate da un’antica rivalità che però hanno tantissimo in comune. E intanto Suning valuta la cessione del 40% del pacchetto azionario

Due presidente amici, che si scambiano esperienze vissute e visioni sul futuro. Due dirigenti, Marotta e Paratici, che si conoscono come le loro tasche. Due bomber, Lukaku e Ronaldo, in lizza per il titolo di capocannoniere. Un allenatore, Conte, ex bandiera juventina e l’altro, Pirlo, che ad Appiano non fu apprezzato per poi vincere tutto al Milan.

Sono solo alcuni degli spunti del 175° Derby d’Italia, tra due squadre animate da una rivalità storica che negli anni si è caricata anche delle scorie di Calciopoli. Inter Juve non è mai una partita come le altre, ma sarà la prima in cui le due squadre si affrontano in totale emergenza sanitaria, dopo mesi complicati, di sacrifici e con un calcio italiano in piena crisi.

LEGGI L’ANALISI COMPLETA SU CALCIONEWS24