Juric copia Giampaolo: la strategia per il derby

genoa juric
© foto Db Genova 10/11/2018 - campionato di calcio serie A / Genoa-Napoli / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Ivan Juric

Prove di formazione per Juric: il tecnico rossoblù progetta un derby fatto di duelli individuali contro i giocatori blucerchiati

Manca ormai una settimana al Derby della Lanterna, e l’agitazione in città inizia a farsi tangibile. Sia Sampdoria che Genoa riabbracceranno tutti i propri effettivi solo intorno a mercoledì, quando si uniranno i ritardatari dai ritiri delle rispettive Nazionali – la Polonia di Bereszynski e Piatek, per esempio, giocherà martedì sera. Nei quartieri generali di Bogliasco e Arenzano – a Pegli è in atto la rizollatura del campo rossoblù – intanto però fervono i preparativi con i giocatori a disposizione di Marco Giampaolo e Ivan Juric, chiamati a preparare minuziosamente la partita di domenica sera per allontanare le critiche piovute da più parti nelle ultime settimane.

In particolare in questi giorni il tecnico del Grifone ha dato qualche indicazione di formazione con le partitelle fatte disputare fra i suoi e la Primavera di Carlo Sabatini. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, Juric ha chiesto al collega di disporre i suoi con il 4-3-1-2, dunque con il sistema di gioco utilizzato dalla Sampdoria, per provare i meccanismi di difesa contro una squadra che gioca con il trequartista, abituando dunque la sua difesa a tre ad assorbire il movimento senza palla del “numero 10” e gli eventuali inserimenti dei centrocampisti. Nel fare ciò, Juric ha schierato i suoi con un classico 3-5-2, alternandolo ad un 3-4-1-2, dunque per metà speculare al modulo blucerchiato.

Al di là degli interpreti – Andrea Favilli è recuperato, restano in dubbio Daniel Bessa e Sandro -, perciò, per sabato ci si potrebbe aspettare un “copia-incolla” parziale da parte del tecnico rossoblù: se la difesa a tre è elemento imprescindibile della formazione genoana, è però probabile che Juric tenterà di schierarsi, per quanto possibile, a specchio della Sampdoria, in modo da impostare una partita fatta principalmente di duelli individuali fisici, cercando così di lasciar meno posto alla costruzione della manovra doriana. Una mossa che potrebbe mettere il derby sulla competizione fisica più che tecnica, fondamentale nel quale il Genoa potrebbe seriamente impensierire la Samp. E tutto ciò, probabilmente, a discapito dello spettacolo.

Articolo precedente
adani sky sportLa stima di Adani: «Derby? La Samp è sempre favorita»
Prossimo articolo
bizzarri derbyBizzarri a sorpresa: «Derby? Ultimamente spero che la Samp vinca»