In Bielorussia si gioca a porte aperte. Kutuzov: «Sono preoccupato»

kutuzov
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Kutuzov sul campionato in Bielorussia: «Si gioca a porte aperte. Sono preoccupato»

Nonostante in Europa i maggiori campionati si siano fermati per l’emergenza Coronavirus, in Bielorussia il rischio sembra essere stato valutato e il calcio ha ripreso normalmente le sue attività.

Una scelta che fa tremare l’ex attaccante della Sampdoria Vitali Kutuzov: «È stato deciso così dopo il Consiglio di Federazione. Hanno deciso di ricominciare, nonostante molte Federazioni abbiano optato per lo stop. Forse sottovalutano la situazione, ma io sono preoccupato, vedendo cosa sta accadendo nel mondo. In questo momento, dopo il crollo del petrolio e il rublo sceso, la gente è preoccupata. È un momento particolare», ha concluso a tuttomercatoweb.com.