Inter-Sampdoria, statistiche e curiosità del match

Regini Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Statistiche e curiosità del match fra Inter e Sampdoria, in programma lunedì alle 20:45: nerazzurri letali nelle riprese, Regini ad un passo dalle 100 presenze in Serie A

Lunedì sera Inter e Sampdoria chiuderanno il trentesimo turno di Serie A nel posticipo di San Siro. La partita che prenderà il via alle 20:45 di dopodomani rappresenta la possibilità, per i nerazzurri di Pioli, di dare continuità ai risultati positivi fin qui inanellati per tentare l’assalto al terzo posto, mentre per i blucerchiati di Giampaolo costituirà una prova di maturità dopo la partita ben giocata ma persa contro la Juventus due settimane fa. Andiamo a vedere le curiosità e le statistiche relative all’incontro fra meneghini e genovesi raccolte, come di consueto, da Footballdata.

TRASFERTA MALEDETTA – Nei 65 precedenti, la Sampdoria è uscita da San Siro con i tre punti in sole 7 occasioni – ultima affermazione il 3-4 del 96/97. Il bilancio parla infatti nettamente a favore dei nerazzurri, che, al triplice fischio, hanno alzato le braccia al cielo in ben 39 occasioni – l’ultima volta per il 3-1 maturato nella scorsa stagione. I pareggi sono invece 19.

INTER LETALE NEI SECONDI TEMPI – L’Inter è la squadra che, nei secondi tempi, ha guadagnato più punti rispetto ai risultati maturati nelle prime frazioni di gioco. Il saldo totale recita +18, sintomo che la squadra di Pioli non molla mai fino al termine del match.

MACCHINA DA GOL NERAZZURRA – La formazione nerazzurra va in rete, nelle sfide casalinghe, da ben 17 partite consecutive, per un totale di 41 reti. A rimarcare la potenza offensiva della squadra che fu di De Boer c’è poi un altro dato: insieme a Juventus e Palermo è infatti l’unica squadra di questa Serie A che non ha mai pareggiato col risultato di 0-0, garanzia di spettacolo e divertimento.

PANCHINA D’ORO BLUCERCHIATA – La Samp, insieme alla Roma, è la squadra che ha segnato più reti con giocatori subentrati, ben 9: per 6 volte la firma è stata di Patrick Schick, per 3 volte è stata di Fernandes.

SEGNANO I SOLITI – I blucerchiati sono la squadra che segna con meno giocatori in assoluto in tutto il torneo, solo 6: a gonfiare almeno una volta la rete avversaria sono stati infatti Quagliarella, Muriel, Schick, Fernandes, Praet e Barreto.

REGINI, SONO 100 IN SERIE A – Se mister Giampaolo dovesse affidarsi – come probabile – a Vasco Regini per presidiare la fascia sinistra, il terzino romagnolo avrebbe di che festeggiare: si tratterebbe infatti della 100esima presenza in Serie A per lui.