Connettiti con noi

News

Inter-Sampdoria, i voti dei quotidiani sportivi: male Yoshida, si salvano in pochi

Pubblicato

su

Inter-Sampdoria, i voti dei quotidiani sportivi: male Yoshida in difesa, si salvano in pochi contro i nerazzurri

La Sampdoria viene sconfitta tra le mura di San Siro contro l‘Inter. Ecco i voti dei maggiori quotidiani sportivi italiani, come La Gazzetta dello Sport, Tuttosport e Corriere dello Sport.


Inter-Sampdoria: migliori e peggiori della Gazzetta dello Sport

Audero 7 – Se la Sampdoria non subisce un’imbarcata, il merito è del portiere, decisivo a più riprese. Strepitoso su Barella.

Augello 6 – Regge abbastanza gli urti con Dumfries ed è il suo tiro che costringe Handanovic all’unica vera parata. Gli scarica il pallone addosso, è vero, ma è bravo a farsi trovare l’, con un movimento corretto.

Thorsby 5 – Non ferma Calhanoglu, neppure con le cattive, e non si nota come incursore.

Yoshida 5 – La Sampdoria è sotto assedio costante e il giapponese, forse condizionato dal giallo iniziale, soffre. Sul 3-0 Correa fa di lui quello che vuole.


Inter-Sampdoria: migliori e peggiori di Tuttosport

Audero 7 – Per 50 minuti tira su un muro e dice no a Correa, Lautaro e Barella. Nel finale nega ancora la gioia a Lautaro ma sui gol può poco.

Augello 6 – Alla fine controlla Dumfries senza affondare. E nella ripresa prova a segnare il gol della bandiera.

Ferrari 5 – Meno colpevole di Yoshida solo perché negli episodi lui è “salvato” da Audero che dice spesso no a Lautaro, il suo avversario diretto.

Yoshida 4.5 – Pronti via e stende Correa, giallo che pesa perché gli toglie certezze. Infatti sul 2-0 guarda l’argentino calciare senza affrontarlo e sul 3-0 è ancora più molle.


Inter-Sampdoria: migliori e peggiori del Corriere dello Sport

Audero 7

Trimboli 6

Yoshida 5.5

Caputo 5.5