Mancini sicuro: «Europei? Li vinceremo l’anno prossimo»

mancini
© foto www.imagephotoagency.it

Il ct dell’Italia: «Serie A ed Europei? Se ne riparla più avanti, ora la salute. Vinceremo l’anno prossimo»

Intervenuto su Rai 1 durante la trasmissione “90° minuto”, il ct dell’Italia Roberto Mancini ha commentato così l’attuale situazione di emergenza nel nostro Paese per il Coronavirus: «Europei a rischio? Innanzitutto bisogna tutelare la salute delle persone, bisogna aspettare il picco, poi quando inizierà a calare questa situazione potremmo iniziare a parlarne e decidere tutto più avanti. Quando finirà tutto questo, sarà tutto molto più bello, ritroveremo la libertà, potremo tornare a vedere le partite allo stadio, divertirci. E anche noi riusciremo a fare qualcosa in più, ne sono convinti. Queste situazioni ti possono far diventare migliore».

Mancini è pronto a qualsiasi decisioni: «Mi adatto a tutto, va tutto bene. Oggi la cosa più importante è tutelare tutte le persone che sono in ospedale. Non possiamo perdere delle vite umane così, i nostri nonni. Avremmo vinto l’Europeo quest’anno, lo vinceremo l’anno prossimo. Dobbiamo aspettare martedì per vedere cosa deciderà la Uefa. La mia sensazione? Non so, il fatto è che i problemi che abbiamo noi adesso le altre nazioni li avranno da oggi in poi. Aspettiamo e vedremo quello che dovremo fare, prima di questo ci sono cose più importanti».

Di conseguenza, anche in Serie A potrebbe slittare tutto: «Opzione migliore per terminare la stagione? Oggi la cosa importante è tutelare la salute di tutti e debellare questo Coronavirus. Siamo in una situazione eccezionale, mai successa prima, dunque io penso che, se sarà possibile, si dovrà arrivare a giugno e anche a luglio, magari in deroga. Per il calcio femminile la cosa importante è che non si creino alibi per non farlo continuare a crescere».