Jandrei presto in Italia: affare a un passo dalla chiusura

jandrei
© foto Wikimedia Commons

La Sampdoria ha scelto Jandrei per il prossimo campionato: domani saranno limati gli ultimi dettagli, poi visite e firma

La Sampdoria ha ormai scelto: il portiere della prossima stagione sarà Jandrei. Il classe ’93, estremo difensore della Chapecoense, sarà dunque il primo colpo dell’esperienza blucerchiata di Walter Sabatini, un colpo certamente coraggioso dato che sarà fatto per quello che è il ruolo più complesso e delicato. Evidentemente il neodirettore dell’Area Tecnica doriana si fida molto delle qualità di Jandrei, Jandrei che peraltro ha confessato ai nostri microfoni di essere entusiasta di poter giocare nella Sampdoria. Sabatini ha chiuso l’operazione con la Chapecoense in 36 ore, accordo a 2,8 milioni: domani sarà il giorno in cui si limeranno gli ultimi dettagli del contratto tra società e tra Samp e giocatore, poi il portiere partirà alla volta dell’Italia per firmare il suo nuovo contratto.

Se non ci dovessero essere intoppi imprevisti, Jandrei sarà il nuovo numero uno della Samp entro pochi giorni, anche perché la società di Corte Lambruschini sembra ormai aver mollato la presa su Sportiello, che l’agente ha proposto al Frosinone. La speranza di Sabatini, naturalmente, è quella di poter ripetere il colpo fatto con Alisson; sarà il tempo a dire se l’ex ds romanista ha avuto ragione, ma intanto un indizio fa bene sperare: Jandrei è stato educato al ruolo di portiere della stesso preparatore che ha formato Alisson, Rogerio Maia, attuale preparatore del Brasile ai Mondiali. Insomma, un buon punto di partenza e un motivo in più per coltivare la speranza che l’occhio di Sabatini ci abbia visto giusto ancora una volta.