Connettiti con noi

Avversari

Genoa, Sirigu in ottica derby: «Cuadrado mi ha fregato. C’è amarezza e delusione»

Pubblicato

su

Sirigu, portiere del Genoa, ha parlato al termine del match contro la Juventus: le sue dichiarazioni in ottica derby con la Sampdoria

Salvatore Sirigu, portiere del Genoa, ha parlato ai microfoni di Rai Sport al termine del match contro la Juventus. Le sue dichiarazioni in ottica derby con la Sampdoria.

PARTITA – «Non c’è molto da dire, se non che rimane amarezza e delusione. La gara era stata preparata diversamente, ma come accade nel calcio succede che si perdono le distanze e la fiducia. Quando succede contro una squadra così è difficile. Eravamo slegati, ci eravamo organizzati per fare la partita in un altro modo. Nel primo tempo abbiamo lasciato la strada spianata alla Juve e abbiamo pagato».

GOL CUADRADO – «Forse mi era capitato quando ero più giovane. Invece che stare nella mia posizione, guardando quello che succedeva, ho visto un destro che tirava a rientrare. Ho visto un movimento sul primo palo e ho cercato di anticipare una palla forte. Ho pagato e mi sono dato del cretino, avrei dovuto aspettare l’evento delle cose. Quando siamo in questa situazione dispiace di più, gli abbiamo reso le cose più semplici».

DARE UNA MANO – «È il mio dovere, devo evitare di fare anche questi errori. Ho chiesto a Cuadrado se voleva tirare così e mi ha detto di no. Sono stato fregato, ma non possiamo regalare queste cose».