Juventus, la Champions è tabù. Il gol di Chiesa basterà per i quarti?

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Sconfitta pesante ad Oporto, la Juventus rischia grosso e nel finale Chiesa accenda la speranza. Ma in Europa serve un cambio di marcia

Nelle ultime tre stagioni la Juventus ha perso le tre sfide di andata degli ottavi di finale di Champions, il chiaro sintomo di una difficoltà oggettiva che va ben al di là dell’avversario. L’Europa di solito galvanizza e spesso evoca imprese, ma l’unica nel recente passato bianconero è il 3-0 contro l’Atletico Madrid allo Stadium griffato CR7, solo sfiorata invece l’altra rimonta al Bernabeu cancellata dal rigore di Ronaldo dopo l’espulsione di Buffon.

Il recente bilancio dei bianconeri in Champions è nettamente sfavorevole, esattamente come quello delle finali giocate e vinte, e la sfida di Oporto si conferma ben più complicata del previsto, incanalandosi immediatamente sui binari più sfavorevoli possibili: il vantaggio regalato da Bentancur, l’infortunio di Chiellini, e un rigore non concesso da del Cerro Grande su Ronaldo nel finale.

LEGGI L’ANALISI COMPLETA SU CALCIONEWS24