Connettiti con noi

News

Juventus-Sampdoria Women 3-1: le blucerchiate escono sconfitte

Pubblicato

su

Juventus-Sampdoria Women 3-1: sconfitta per le blucerchiate che rimangono ferme al sesto posto in classifica

La partita tra Juventus e Sampdoria Women è terminata 3 a 1 per le bianconere. Le blucerchiate rimangono ferme a 28 punti in classifica dietro all’Inter di 7 punti e sopra all’Empoli a più 8. La squadra bianconera sigilla il match già nel primo tempo che si chiede con il vantaggio per 2 a 0 grazie ai gol di Cristiana Girelli e Barbara Bonansea. Nel secondo tempo ci pensa Arianna Caruso a chiudere la partita su rigore. Per le blucerchiate in gol Caterina Bargi a 8 dalla fine.


Juventus Women Sampdoria 3-1: sintesi e moviola

1′ Cross di Bonansea – Traiettoria insidiosa smanacciata da Ortiz. Poi alleggerisce in corner la Samp

10′ Partita gradevole – Entrambe le squadre propongono il loro gioco, a viso aperto la Sampdoria

17′ Colpo di testa Helmvall – Pallone scodellato dentro da Boglioni, girata di Helmvall sulla quale è plastica Peyraud-Magnin

23′ Tiro Bonansea – Rientra e lascia partire un bel destro a giro. Traiettoria centrale alzata in corner da Ortiz

27′ Gol Girelli – Corner sul secondo palo di Zamanian. Girelli appostata sul secondo palo salta sopra Boglioni e schiaccia in rete

30′ Gol Bonansea – Altro corner di Zamanian, questa volta direttamente in porta. Salvataggio di Ortiz, il pallone finisce addosso a Pisani e poi sui piedi di Bonansea che di prima intenzione insacca

32′ Occasione Girelli – Da ottima posizione in area non riesce a battere Ortiz che le chiude lo specchio

40′ Occasione Bonfantini – Si avventa su un pallone in area anticipando Boglioni. Non la premia la carambola, Ortiz fa sua la sfera

54′ Tiro Bargi – Si coordina bene all’indietro da fuori e lascia partire un grande destro che si spegne fuori di poco. Sembrava esserci comunque Peyraud-Magnin

56′ Tiro Bonansea – Servita bene al limite da Lundorf punta e calcia col destro sul primo palo. Reattiva Ortiz

57′ Occasione Bonansea – Dinamica simile al secondo gol. Da corner trova la coordinazione su un pallone sporco. Pallone fuori di poco

62′ Ancora Bonansea pericolosa – Innescata da Girelli rientra sul mancino ma calcia alto

72′ Boattin sbilanciata in area – L’arbitro indica il dischetto senza esitazioni

72′ Gol Caruso – Spiazzata Ortiz dal dischetto

76′ Occasione Caruso – Cross morbido di Nilden che davanti alla porta non trova la coordinazione giusta per battere a rete

82′ Gol Bargi – Pallone lavorato in area da Rizza che evita l’intervento di Sembrant e scarica per Bargi che punisce Peyraud-Magnin in diagonale

83′ Occasione Nilden – Tutta sola davanti a Ortiz aspetta troppo per concludere e si fa chiudere lo specchio

84′ Occasione Bargi – Poteva riaprirla la Samp. Si ritrova il pallone davanti a PPM ma calcia malamente permettendo l’intervento della francese

90+3′ Punizione Battelani – Ben indirizzata, deve alzare Peyraud-Magnin in corner


Juventus Women Sampdoria 3-1: tabellino

MARCATORI: p.t. 28′ Girelli, 31′ Bonansea; s.t. 28′ Caruso rig., 38′ Bargi

JUVENTUS (4-3-3): Peyraud Magnin; Hyyrynen, Gama (11′ s.t. Sembrant), Nilden, Lenzini (1′ s.t. Skovsen Lundorf); Caruso, Zamanian, Grosso (32′ s.t. Rosucci); Bonfantini, Girelli (18′ s.t. Staskova), Bonansea (18′ s.t. Boattin). A disposizione: Aprile, Forcinella, Boattin, Cernoia,, Hurtig. Allenatore: Montemurro.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Ortiz; Rizza, Pisani, Spinelli, Boglioni (23′ s.t. Giordano); Battelani, Fallico (23′ s.t. Wagner), ConC; Seghir (37′ s.t. Martínez); Tarenzi (32′ s.t. Martinovic), Helmvall (1′ s.t. Bargi). A disposizione: Tampieri, Auvinen, Gardel, Rincón. Allenatore: Cincotta.

ARBITRO: Gallipò di Firenze. ASSISTENTI: Del Santo Spataru di Siena e Massimino di Cuneo. Quarto ufficiale: Zoppi di Firenze.

AMMONITE: Zamanian.