Kenneth Zohore, fisico e gol per la Sampdoria – VIDEO

kenneth zohore
© foto Wikimedia Commons

Un po’ danese e un po’ ivoriano, cugino di Drogba ed ex Fiorentina: ecco chi è Kenneth Zohore, nome che la Sampdoria sta seguendo per l’attacco

La Sampdoria è alla ricerca di profili per completare il pacchetto offensivo in vista della prossima stagione. Le cessioni di Schick e Muriel (quest’ultimo promesso sposo del Siviglia) hanno impoverito l’attacco blucerchiato, ma innesti come quelli di Gianluca Caprari o Dawid Kownacki potrebbero essere buone soluzioni per mister Giampaolo. La dirigenza doriana, però, sta monitorando alcuni profili anche nel Regno Unito, e più precisamente in Galles, dove milita Kenneth Zohore: la punta classe ’94 del Cardiff City (seconda divisione inglese) ha attirato le attenzioni della Samp grazie alla buona stagione da cui è reduce, in cui ha messo a segno 12 gol e 5 assist in 29 presenze. Il rendimento del giocatore ha subìto una rapida impennata nel girone di ritorno, quando gli è stato concesso più spazio e si è reso protagonista a suon di marcature. Su di lui, però, c’è anche il deciso interesse dell’Hull City, che proprio ieri ha alzato la propria offerta per tentare di aggiudicarsi il suo cartellino: società e allenatore vorrebbero trattenerlo, in quanto pedina fondamentale, ma se arriveranno offerte importanti sarà difficile dire di no, come spiegato dallo stesso mister Warnock.

ZOHORE, FISICO E FIUTO DEL GOL – Con i suoi 190cm di altezza, il danese è certamente difficile da fermare per gli avversari. Possiede una discreta velocità e, seppur non eccellendo per abilità tecniche, vede la porta con buoni risultati, almeno quest’anno. Zohore è già nato a una parte del pubblico italiano, dato il suo passato alla Fiorentina: arrivato in Toscana nel 2012, appena diciottenne, aveva collezionato buoni numeri con la maglia della Primavera viola (15 gol in 43 presenze), ma senza trovare spazio in prima squadra sotto la guida di Vincenzo Montella. Da lì un paio di prestiti insipidi – al Brøndby e al Göteborg – per poi tornare alla Fiorentina ed essere ceduto ai danesi dell’Odense, con i quali mette a segno 10 gol. A gennaio del 2016 si trasferisce in Belgio, al Kortrijk, ma viene girato immediatamente in prestito al Cardiff: in Galles conferma le sue qualità e viene riscattato in estate firmando un triennale, ripagando la fiducia del club con la buona annata da poco conclusa. Zohore ha fatto anche tutta la trafila delle giovanili nella Nazionale danese, fino ad arrivare agli Europei U21 disputati lo scorso giugno: pur non brillando, è degna di nota la doppietta messa a segno contro la Repubblica Ceca dell’ex blucerchiato Patrik Schick. Mancino di piede e dal fisico possente, l’attaccante di origine ivoriana – e, tra l’altro, cugino di secondo grado di Didier Drogba – può essere una buon talento da rilanciare in un campionato importante come quello italiano, dopo l’esperienza poco felice alla Fiorentina. Dopo tanti anni passati nell’ombra, Zohore sembra in ripresa e potrebbe meritarsi un posto nella Sampdoria.

Articolo precedente
martinelli sampdoriaMartinelli conteso: tre squadre di Serie B interessate
Prossimo articolo
Vietto SampdoriaLuciano Vietto, l’argentino cresciuto in Liga – VIDEO