Krajnc si presenta: «Mi ispiro a Vidic: qui per dare il massimo»

© foto www.imagephotoagency.it

Nelle ultime ore di mercato la Sampdoria era alla ricerca di un centrale difensivo: dopo giorni di ricerca la scelta è caduta su Luka Krajnc, difensore sloveno del Cagliari, arrivato in prestito dalla società sarda.

Sono arrivate le prime parole da giocatore blucerchiato per Krajnc, intervistato da SampTV:  «Il mio arrivo alla Sampdoria? È successo tutto all’improvviso: ero in volo verso il ritiro della nazionale, mi contattato il mio procuratore e mi ha detto della Samp, ho detto subito sì. Le mie caratteristiche? Sono un difensore cattivo, che non molla mai e che aiuta gli altri per fare il meglio. Un modello? Nemanja Vidic, anche lui era un cattivo, ho scelto il numero 15 proprio come lui. Un altro è Sre?ko Katanec, che qua è stato importante: anche lui non mollava mai e sappiamo cosa ha vinto alla Sampdoria. Mi ha anche fatto debuttare con la Nazionale slovena un anno fa».

Guardando il curriculum di Krajnc, la prima cosa che si nota è il suo passato al Genoa «È la squadra con cui ho esordito in Serie A, ho giocato il derby con la Primavera ma ora penso solo alla Samp e non vedo l’ora di giocarlo in prima squadra. A Cesena sono arrivato che ero un ragazzino, lì ho trovato continuità e la promozione, sono stati due begli anni e poi Cagliari, una bella esperienza con diversi ex blucerchiati come Dessena, Salamon e Storari: tutti mi hanno detto belle parole sulla Samp. Sono venuto qui per dare il massimo, ripagare la fiducia: saluto i miei nuovi tifosi, forza Samp!»