Rade Krunic, testa fredda e piede caldo per il centrocampo blucerchiato – VIDEO

krunic empoli
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria monitora le prestazioni di Rade Krunic: ecco chi è il centrocampista che garantirebbe gol e fosforo alla mediana blucerchiata

Il calciomercato è terminato da poco, ma le trattative, come noto, non si fermano mai. Nessuna squadra, infatti, può permettersi di restare con le mani in mano anche quando sono terminate le finestre atte a concludere le trattative: anzi, il segreto nel concludere buoni affari sta proprio nella tempistica delle operazioni, che possono essere imbastite anche durante lo svolgimento del campionato per essere poi chiuse ufficialmente a gennaio o ad agosto. Proprio per questo la rete di scouting delle società organizzate è in continuo fermento: non fa eccezione quella della Sampdoria, capitanata da Riccardo Pecini. In particolare, il club di Corte Lambruschini avrebbe messo nel mirino il centrocampista dell’Empoli Rade Krunic, vero e proprio “cervello” in campo della squadra toscana che gli scorsi anni ha ben figurato in Serie A e che in questa stagione è rimasto, un po’ inspiegabilmente, in maglia azzurra nonostante la retrocessione in Serie B. Cerchiamo dunque di capire chi è Krunic, e quale potrebbe essere il suo apporto ad un reparto, come quello mediano, che alla Sampdoria è già piuttosto completo.

Anzitutto, va detto che si tratterebbe di un’operazione da medio-lungo termine: l’obiettivo sarebbe quello di bloccare il centrocampista bosniaco a gennaio, lasciandolo in prestito all’Empoli fino al termine della stagione, per poi valutarne le capacità nel prossimo ritiro estivo. Si tratta di un giocatore polivalente, che spesso è stato utilizzato da centrale – quest’anno mezz’ala destra – ma che all’occorrenza può ricoprire anche il ruolo di trequartista e di centrocampista esterno. Dotato di buona gamba e discreta tecnica, il classe ’93 è il tipo di giocatore in grado di svolgere sia la fase di rottura che quella di impostazione. Il piede raffinato è una delle sue armi forti, insieme ad una capacità balistica non comune della quale ha dato dimostrazione lo scorso anno nel video che sopra vi proponiamo. Rappresenta dunque un vero pericolo quando si avvicina alla porta: lasciarlo libero di prendere prendere la mira, per la difesa avversaria, non è mai una buona idea. Quest’anno, in 3 presenze in Serie B, ha già realizzato una rete, e continuerà probabilmente ad essere uno dei trascinatori della squadra guidata da Vivarini. Il contratto con la società toscana scadrà nel 2018, un fatto che consentirebbe alla Samp uno sforzo economico minimo per assicurarsene le prestazioni. Una scommessa, questa, che vale la pena di fare, perché Krunic ha dimostrato di avere ampi margini di miglioramento e di poter dire la sua anche in Serie A, che è la categoria che certamente più gli compete.

Articolo precedente
pradè sampdoria ostiL’Academy inizia bene: e il mercato premia
Prossimo articolo
ferrero sampdoriaFerrero, pazza idea… Ferraris!