La promessa di Defrel: «Samp, ti regalo l’Europa». E quel patto con Giampaolo…

© foto www.imagephotoagency.it

Defrel non vede l’ora di scendere di nuovo in campo: «Voglio regalare l’Europa alla Samp con i miei gol. Giampaolo? Gli avevo promesso una grande partita»

Dopo la brutta storia dell’incidente in Corso Europa con conseguente ritiro della patente, Gregoire Defrel si era scusato con compagni e società e aveva promesso al tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo una partita di livello al “Mapei Stadium” per farsi perdonare. Detto, fatto: il francese ha fatto ammattire la difesa del Sassuolo segnando un gol e fornendo un assist, impreziosendo la sua prestazione con recuperi e tanto pressing, anche in un ruolo – quello di trequartista – nel quale si è dovuto adattare. Defrel ha ripercorso quella settimana ai microfoni di Sky Sport: «Ho trascorso una brutta settimana a causa dell’incidente. Sono consapevole di aver commesso un errore, a testa bassa ho lavorato tutta la settimana. Giampaolo mi aveva chiesto una grande gara con il Sassuolo, ho mantenuto la promessa».

Diversi i buoni propositi dell’attaccante in vista del finale di stagione, primo fra tutti quello di ripagare la fiducia della Samp portando la squadra in Europa: «Non vedo l’ora che riprenda il campionato, voglio far vedere alla gente il miglior Defrel. Quagliarella? Merita la nazionale  non esistono segreti quando si lavora in quel modo. È incredibile il suo senso del goal, sbaglia davvero poco sotto porta. Contro il Milan e per tutte le altre partite il nostro obiettivo è ripetere la prova del “Mapei Stadium” per restare il più in alto in classifica. Sarebbe bellissimo regalare l’Europa alla Sampdoria grazie ai miei goal. A gennaio erano circolate tanti voci di mercato, ma il mio obiettivo era quello di finire qui la stagione. Giampaolo? Lo ringrazio per la fiducia che mi ha dimostrato e per le belle parole che mi ha dedicato».