La Samp dal Papa, Ferrero: «Un privilegio e un onore»

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La truppa doriana in udienza privata da Papa Francesco, fra foto-ricordo e il regalo di una shirt blucerchiata al Pontefice. Il presidente Ferrero raggiante: «Un privilegio e un onore»

Una vigilia di campionato un po’ particolare, quella di oggi per la Sampdoria. Come noto, i ragazzi di Giampaolo sono partiti ieri alla volta di Roma per incontrare Papa Francesco in udienza privata, incontro che si è consumato questo pomeriggio fra le mura del Vaticano. Prima una foto in Piazza San Pietro, quindi l’incontro nell’aula Paolo VI fra il Pontefice e i giocatori blucerchiati, con alla testa il presidente Ferrero, il Ds Carlo Osti e mister Marco Giampaolo, che già nella conferenza stampa di ieri pomeriggio aveva espresso la propria felicità per la possibilità offertagli dalla collaborazione fra la società di Corte Lambruschini e gli Uffici Vaticani.
ESSERE SQUADRA – Poche ma significative le parole del Papa, che, come ricorda Sampdoria.it, ha invitato i giocatori doriani a lavorare sempre di squadra per far fronte a tutte le difficoltà che possono presentarsi, sia nel gioco del calcio che nella vita. Salutando poi tutti i membri della delegazione blucerchiata si è soffermato in particolare con i suoi connazionali, Ricky Alvarez e Matias Silvestre, e con il nutritissimo gruppo dei sudamericani. Al momento dei saluti poi il presidente Ferrero ha donato al Vescovo di Roma una maglia blucerchiata con il numero 1 e ha commentato con grande soddisfazione: «E’ stato un onore e un privilegio».