La Samp è vicina ai ragazzi in Thailandia: il messaggio

Bambini thailandia
© foto Twitter

I dodici calciatori thailandesi e il loro allenatore sono stati tratti in salvo dalle grotte di Tham Luang. Il messaggio della Sampdoria

È finalmente finito l’incubo dei dodici calciatori thailandesi, intrappolati dal 23 giugno nelle grotte di Tham Luang. Dopo tre giorni intensi, tutti i ragazzi e il loro allenatore sono stati liberati dalle grotte in cui erano rimasti intrappolati a causa del rigonfiamento del torrente sotterraneo che ne aveva allagato i cunicoli. Le operazioni di soccorso sono state seguite passo dopo passo, il percorso sotterraneo prevedeva passaggi subacquei complicati e restringimenti difficili per dei bambini che a mala pena sapevano nuotare. Ora si trovano tutti in ospedale, in buone condizioni, con difficoltà a prendere sonno e soffrendo di stress post-traumatico. La Sampdoria, tramite il suo profilo Twitter in lingua inglese, ha voluto rendere omaggio al coraggio di questi giovani atleti con un post: «Avete vinto la partita più importante di tutte. Più grande di qualsiasi Coppa del Mondo. Ci congratuliamo con voi ragazzi e con il vostro allenatore per il coraggio. Un grande abbraccio da tutti noi a Genova!».

Articolo precedente
Leverbe SampdoriaNovità sulle fasce: Leverbe si reinventa, Rolando può restare
Prossimo articolo
Piccardo SampdoriaPiccardo e Oliana in prestito all’Albissola: è ufficiale