La Sampdoria ha tempo di aspettare Candreva?

candreva sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria aspetta, da giorni, una risposta da Antonio Candreva: il club doriano ha tempo o dovrebbe virare su altri obiettivi?

Che Antonio Candreva sia un giocatore potenzialmente molto forte e utile alla rosa della Sampdoria è palese. Che piaccia o meno, per il calciatore parla il curriculum e a Claudio Ranieri farebbe molto comodo la sua esperienza. Il problema principale è che l’operazione Candreva è una di quelle da chiudere subito per evitare, cosa che sembra si stia profilando, un tira e molla continuo. La Sampdoria aspetta Candreva, ma l’esterno aspetta di capire quante alternative ha sul tavolo. E il tempo passa.

E tempo, da sprecare, la Sampdoria non ne ha. Il club doriano ha altri obiettivi che in parte vengono condizionati dal sì (o dal no) di Candreva: uno su tutti Antonio Marin. È vero, la trattativa con la Dinamo Zagabria è ancora ferma e si attende una risposta sulla formula dell’operazione. E anche in questo caso il tempo passa. Ma anche l’operazione Adrien Silva resta in stand-by in attesa di sviluppi. La risposta di Candreva, che potrebbe arrivare nelle prossime ore così come farsi attendere fino all’ultimo giorno di mercato (5 ottobre), complica lo scenario. La Sampdoria, che tempo da perdere non ne ha, sarà costretta a decidere: o mollare il colpo, virando su altri obiettivi, o aspettare e rischiare.