La Sampdoria torna in musica: dai fratelli De Scalzi nasce “Solo per te”

tifosi sampdoria
© foto Db Genova 07/04/2018 - campionato di calcio serie A / Sampdoria-Genoa / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: tifosi Sampdoria

La Sampdoria torna in musica: da lunedì sarà acquistabile “Solo per te”, il nuovo album a tinte blucerchiate nato da un’idea dei fratelli De Scalzi e che ha visto la partecipazione di diversi artisti genovesi

A quasi trent’anni dall’uscita dell’ultimo disco dedicato interamente alla Sampdoria, i fratelli De Scalzi tornano in studio – e a breve anche sui palcoscenici – per mettere di nuovo su spartito l’amore per i colori blucerchiati. Questa volta niente nastri, vinili o puntine, ma il gusto inconfondibile dei due artisti genovesi siamo certi renderà ugualmente anche su CD. “Solo per te” è il titolo dell’album in uscita lunedì prossimo, acquistabile presso il Sampdoria Point di Via Cesarea ma anche online. Tanti, gli artisti genovesi e sampdoriani che hanno dato il proprio contributo in studio di registrazione, da Michele a Vladi dei Trilli, passando per Manolo Strimpelli al rapper doriano, e ancora Matteo Monforte e Manuel Cossu.

Riuniti nella “Blue Circle Band” e coordinati, appunto, dai fratelli De Scalzi, i creativi blucerchiati hanno dato vita a una tracklist di ben 12 brani, comprendente sia composizioni inedite che rivisitazioni di grandi cult come “Noi del Sampdoria Club” e “Lettera da Amsterdam”: «L’idea è nata nel 2014 – racconta a Il Secolo XIX Aldo De Scalzi, il più giovane dei due fratelli fondatori dei “New Trolls” – ero a Roma per ritirare il mio primo David di Donatello e ho telefonato a Tirotta. “Dai Enzo, facciamo una cosa nuova per la Samp”». 

Un progetto che ha richiesto tanto tempo e fatica: «Uno degli obiettivi era fare un lavoro più globale, che riunisse tanti creativi sampdoriani. Ognuno si è ritagliato spazi di tempo in mezzo ai suoi impegni, e alla fine ce l’abbiamo fatta», dichiara soddisfatto Aldo, che ha messo a disposizione il suo studio di Quarto per la registrazione dell’album: «Prodotto dalla Sampdoria, la manodopera dei creativi è stata gratuita, al di là di un piccolo rimborso spese. Ci piacerebbe che il ricavato fosse devoluto a favore degli sfollati del Ponte Morandi». E proprio in occasione di un evento natalizio per gli sfollati, in programma al Teatro Albatros di Rivarolo e a cui la Sampdoria dovrebbe dare conferma di presenza a breve, si potrebbe assistere alla prima esibizione live di “Solo per te”.

Articolo precedente
messiMessi è una punizione per la Samp: numeri da record
Prossimo articolo
alvarez sampdoriaAlvarez, che incubo in Messico: zero gol, crociato rotto e rischio retrocessione