LAVAGNA TATTICA – Come la difesa a 3 più aiutare l’uscita da dietro

sampdoria ranieri
© foto Db Torino 08/02/2020 - campionato di calcio serie A / Torino-Sampdoria / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Claudio Ranieri

La Sampdoria potrebbe riprendere la stagione con la difesa a 3, una soluzione studiata da Ranieri. Ci sono delle ragioni tattiche

Da quel che trapela, l’intenzione di Ranieri è quella di ricominciare con la difesa a 3. Questa soluzione, introdotta nel secondo tempo contro il Verona, ha portato enormi benefici in tutte le fasi di gioco. Rispetto al 442, che tendeva ad allontanare i giocatori tra di loro ed abbandonare le punte, la Sampdoria ha iniziato ad occupare meglio i corridoi centrali, come si vede nella slide sotto: da notare gli inserimenti delle mezzali, che danno presenza offensiva.

sampdoria ranieri

Inoltre, aiuta uno dei problemi principali dei blucerchiati di quest’anno, ossia l’uscita da dietro. La Sampdoria no ha una costruzione molto elaborata del basso, si tratta di una delle squadre con meno passaggi corti a partita, anzi la voglia è quella di risalire velocemente e lanciare lungo, soluzioni che però impediscono di consolidare il possesso. Con la difesa a 3, i blucerchiati hanno invece più riferimenti nell’uscita di dietro, c’è la possibilità di costruire meglio in zone arretrate del campo.