LAVAGNA TATTICA – Come Ranieri voleva sfruttare i difetti della Juventus

sampdoria ranieri
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria di Ranieri ha utilizzato molto il cross per far male alla Juve. Così sono arrivate tante occasioni pericolose

Nonostante la sconfitta, la Sampdoria di Ranieri ha messo in grossa difficoltà la Juventus, creando parecchie occasioni da gol. Il piano del 4-4-2 di Ranieri era semplice ma efficace: contro una difesa a zona pura come quella di Sarri, che ha lo scompenso di concedere spazio sul lato debole, bisognava girare palla velocemente da una fascia all’altro per crossare sul secondo palo.

Proprio il cross è stato il principale elemento di rifinitura della Sampdoria: 10 azzeccati su un totale di 19 tentati. In tal modo sono arrivati tanti pericoli, con Szczesny che ha dovuto fare tante parate. Quando la Sampdoria andava sul fondo da sinistra, c’era sempre De Paoli pronto a staccare sul secondo palo, con Alex Sandro in difficoltà. Il Doria era bravo a riempire l’area, con Thorsby che spesso si sganciava in avanti per aiutare le punte e dare presenza offensiva

Un esempio qui.

La Samp è diventata ancora più incisiva dopo l’inserimento di Leris (che, impiegato come ala destra, ha causato l’arretramento di De Paoli come terzino). I due erano spesso in superiorità numerica contro Alex Sandro, che ha faticato molto nel leggere le sovrapposizioni. Lo hanno infatti saltato diverse volte

Depaoli si sovrappone in aiuto di Leris. In questa azione, Alex Sandro viene saltato. Anche qui, l’area è ben riempita con Quagliarella sul secondo palo.

Nel secondo tempo, la Juve ha faticato a proteggere anche il centro. La Sampdoria riusciva così a trovare l’uomo tra le linee che rapidamente allargava poi il gioco in fascia, consentendo così di andare al cross.

La Juve è parsa fragile nella protezione dell’area, tanto al centro quanto nei cross sul secondo palo. Arrivavano quasi sempre i giocatori della Sampdoria, che hanno prevalso dal punto di vista fisico.

L’occasione di Leris, una delle più nette del match. Il francese anticipa Alex Sandro.

Insomma, nonostante la salvezza già arrivata, Ranieri può essere molto felice di come la Sampdoria è scesa in campo all’Allianz Stadium. Intensa, grintosa e perfetta nell’eseguire un piano gara che ha messo in grossa difficoltà la Juventus.