LAVAGNA TATTICA – Il dato che mostra le differenze rispetto all’anno scorso

Sampdoria Napoli formazioni Ranieri
© foto www.imagephotoagency.it

Nella Sampdoria di Ranieri, i due giocatori con più passaggi ne effettuano circa 20 in meno rispetto all’anno scorso. Il dato

Con Giampaolo, la Sampdoria era una squadra molto ambiziosa in fase di possesso. Il rombo dei blucerchiati costruiva e sviluppava il gioco sfruttando soprattutto gli spazi centrali, con un prolungato e paziente palleggio. I giocatori della Sampdoria con più passaggi l’anno scorso erano due difensori centrali: Andersen e Tonelli ne effettuavano circa 64 a testa ogni 90′. Un dato che mostra la voglia della squadra nel palleggiare da dietro.

Oggi la situazione è cambiata parecchio. La Sampdoria è una squadra accorta e rinunciataria, con una fase di possesso diretta che vuole minimizzare i rischi. Basti pensare che, considerando chi è sceso in campo per almeno 800′, i giocatori blucerchiati con più passaggi (Colley ed Ekdal) ne effettuano circa 45 per 90′. Quasi 20′ in meno rispetto all’anno scorso. Un dato che esprime il profondo cambiamento tattico della formazione ligure, che oggi quasi rinuncia a consolidare il possesso e a palleggiare da dietro.