Connettiti con noi

Gli Ex

L’ex Delvecchio: «Sampdoria più serena del Napoli. Quagliarella? Non mi sorprende più»

Federico Nardi

Pubblicato

su

Delvecchio Sampdoria

Gennaro Delvecchio, ex centrocampista della Sampdoria, ha parlato del prossimo match dei blucerchiati in campionato contro il Napoli, soffermandosi sul suo passato e sulle prestazioni di Fabio Quagliarella

Gennaro Delvecchio, ex centrocampista della Sampdoria, ha parlato del prossimo match dei blucerchiati in campionato contro il Napoli, soffermandosi sul suo passato e sulle prestazioni di Fabio Quagliarella. Le sue parole a 1 Station Radio.

EQUILIBRIO – «Sarà una bella partita. Gli azzurri, a parte lo stop con la Juventus, sono in netta ripresa. Il loro campionato è stato altalenante per via degli infortuni e del Covid, ma Gattuso ha fatto un ottimo lavoro. La Sampdoria, invece, si è allontanata dal gruppetto che lotta per la retrocessione, dunque potrebbe avere la mente libera e disputare una partita più serena».

QUAGLIARELLA – «Non mi sorprende che segni ancora, è un ragazzo umanamente straordinario. Avrebbe potuto essere una bandiera come Insigne nel Napoli, ma le vicende extracalcistiche hanno condizionato la sua carriera».

PASSATO – «Nel 2007 era tutto fatto per il mio passaggio al Napoli, poi arrivò la convocazione in Nazionale da parte di Donadoni e Garrone non mi volle più cedere. Ricordo ancora l’intervista di ADL che si arrabbiò tantissimo col presidente. Chissà cosa avrei potuto fare in Campania…».

Advertisement