L’ex Zenga: «Se avessi parlato come Conte, sarei stato fucilato»

zenga sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Zenga ha commentato ai microfoni le dichiarazioni di Conte, attuale allenatore dell’Inter, al termine del match contro l’Atalanta

L’ex allenatore della Sampdoria Walter Zenga ha commentato ai microfoni di Radio Sportiva le dichiarazioni rilasciate da Antonio Conte, attuale tecnico dell’Inter, al termine del match contro l’Atalanta.

«Se avessi detto io le parole che ha detto Conte sarei stato fucilato. ‘Togliete il vino” è una frase che lascia il tempo che trova. Ho già detto lo scorso anno parlando con Antonio che deve andare avanti per la sua strada, senza fare polemiche. Tutti vorrebbero vincere ma le pressioni che ha una squadra come l’Inter sono diverse da altre squadre. I risultati si vedono alla fine, aver pareggiato in casa con l’Atalanta non è malvagio. Ci sono momenti nei quali produci tanto e raccogli poco. La squadra ti soddisfa, ma per dettagli non vinci. Poi ti basta una situazione di svolta, come accaduto lo scorso anno all’Atalanta nel girone di Champions. A momenti vanno in semifinale dopo aver trovato la qualificazione in extremis. Normale che ogni partita vada giudicata, ma non è che se non vinci la squadra non sta giocando bene».