Crotone – Sampdoria, Giampaolo: «Ballottaggio a centrocampo, non si pensa alla Tim Cup»

Crotone - Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Tempo di conferenza stampa per Giampaolo alla vigilia di Crotone – Sampdoria. Partita fondamentale per il cammino dei blucerchiati in questo campionato dopo il trionfo contro il Sassuolo

Crotone – Sampdoria è alle porte, la squadra di Giampaolo può fare il definitivo salto in classifica se dovesse risultare vincitrice al termine del confronto contro l’ultima in classifica.
Conferenza stampa di presentazione del match fissata per le 12:30 e grande attesa per conoscere quali saranno le scelte finali di Mister Giampaolo in vista del match in trasferta.

PARTITA INSIDIOSA – Mister Giampaolo fa il suo ingresso nella sala stampa del campo di allentamento Mugnaini di Bogliasco e inizia subito a commentare la gara che aspetta la Sampdoria sul campo del Crotone: «Il match allo Scida è una partita insidiosa, che mi dà da pensare. Non sottovaluteremo l’impegno» esordisce «Non abbiamo il blasone dei grandi blu e non possiamo prendere sottogamba la gara. Sarà una partita molto difficile sul piano della tattica».

OUT SALA, BALLOTTAGGIO TRA PEREIRA E ERAMO – Anche se è ultimo in classifica il Crotone affronta a viso aperto tutte le squadre che incontra, per questo può creare problemi a qualsiasi formazione: «Nessuna delle squadre che abbiamo affrontato fino ad ora ha un modo di giocare come quello del Crotone, possono crearci dei problemi. La formazione che schiererò? Oltre agli assenti già noti: Carbonero, Pavlovic e Viviano, anche Jacopo Sala non sarà del match. Al suo posto giocherà uno tra Pedro Pereira e Mirko Eramo» e continua sul Crotone: «È una squadra che sta crescendo nelle gare giocate tra le mura di casa, gioca in maniera diversa da quando ha ritrovato i suoi tifosi a sostenerla. Dovremo essere molto bravi a interpretare lo “sporco” della partita. Generalmente il nostro modo di giocare ha altre caratteristiche, mi immagino già come potrebbero andare le cose sul piano del gioco. Per questo quello che ci attende è una gara molto complicata, mi aspetto delle complicazioni anche sul piano tecnico-tattico, sarà una gara diversa da quelle affrontate fino ad ora. Possibilità di vedere Praet e Schick? Le sostituzioni sono fondamentali, penso sempre a giocare con 14 giocatori, ragazzi come Praet e Schick cambiano il passo alla squadra».

NON SI PENSA ALLA TIM CUP – Un pensiero anche all’impegno di Coppa Italia contro il Cagliari che va ad inserirsi in una settimana densa di appuntamenti: «Non penso alle tre partite in sette giorni. In campo domani andranno i migliori undici a disposizione per questa sfida».

Termina la conferenza stampa di Mister Giampaolo, a breve la lista dei convocati ufficiali.