Giampaolo: «Firmerei per una bella prestazione, non per un risultato specifico»

giampaolo sampdoria
© foto SampNews24

La conferenza di Marco Giampaolo per presentare il match casalingo contro la Roma di Spalletti. Sampdoria Roma è il terzo match tra le due compagini dopo l’andata persa a causa del rigore di Totti e il match di Tim Cup giocato recentemente

Marco Giampaolo, tra le mura del campo di allenamento Mugnaini di Bogliasco, presenta il match in programma per domenica alle ore 15:00 contro la Roma. Tra le mura di casa e davanti ai propri tifosi la Sampdoria vuole fare una buona prova e almeno riscattare la prestazione fornita in trasferta in Tim Cup. I dubbi, le scelte e il polso della situazione: il mister blucerchiato raccontare la settimana di preparazione e le sue sensazioni alla vigilia di Sampdoria – Roma. Si inizia a parlare della partita contro i giallorossi, puntualizzando che la Sampdoria non parte svantaggiata e nemmeno sconfitta: «Giocare contro la Roma non vuol dire che si perda, anzi queste gare vanno giocate come abbiamo sempre fatto. Le partite non rispecchiano sempre il risultato: bisogna distinguere tra la qualità delle prestazioni e il risultato. Ultimamente il problema non sono le nostre prestazioni sul campo, ma il punteggio finale della partita. Siamo la squadra che ha colpito più legno (11 volte n.d.r) e ha fatto più tiri verso la porta avversaria, dobbiamo essere più cinici».

LA SAMPDORIA IN CASA DAVANTI AI SUOI TIFOSI – La partita è casalinga, quindi la Sampdoria potrà contare sul supporto dei suoi sostenitori: «La chiamata a raccolta dei tifosi la leggo come un atto di grande maturità. Questo legame è nato perchè la squadra sul campo non si è mai risparmiata, ma sappiamo che comunque dobbiamo fare molto meglio: dobbiamo aggiustare la mira, essere più determinati quando si arriva al tiro, seppur al tiro noi ci siamo sempre arrivati. Dobbiamo dare di più ma questa squadra ha sempre dimostrato di avere audacia e coraggio».

LA ROMA: AVVERSARIO SOLIDO E DAL SENSO PRATICO – Non bisogna partire battuti ma nemmeno sottovalutare l’avversario: «La Roma è una squadra solida, forte, forse meno spettacolare di un tempo, ma molto più pratica. Sono anche e soprattutto le individualità della squadra di Spalletti a permettere alla squadra di risolvere le partite. Sappiamo che la Roma è forte, ma non abbiamo paura di affrontarla, bensì giocheremo questa partita con gioia. Metterei la firma per una grande prestazione, non per un risultato specifico: sono sicuro che faremo una buona gara. Le scelte? Bereszynski è a disposizione (in considerazione che Pereira è squalificato), Vivano sta meglio ma deve ritrovare la porta».

Si conclude la conferenza stampa di Mister Giampaolo, a breve verrà diramata la lista dei convocati.

 

Articolo precedente
spalletti romaSpalletti in conferenza stampa: «Non possiamo perdere punti»
Prossimo articolo
Simic sampdoriaLorenco Šimić, il pupillo di Spalato