Giampaolo in conferenza: «Possiamo riscattare le ultime due sconfitte»

Giampaolo conferenza
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo in conferenza stampa alla vigilia di Sampdoria – Udinese, ultimo match tra le mura dello stadio Luigi Ferraris prima della sosta per le festività di Natale

Vigilia di Sampdoria – Udinese e conferenza di presentanzione del match per Marco Giampaolo. L’Udinese, oltre alla febbre di Delneri deve fare i conti con gli acciacchi di De Paul e di Thereau, la Sampdoria a parte Viviano e Carbonero ha tutti a disposizione per l’ultimo match casalingo prima della pausa Natalizia. Tra le mura della sala stampa del Mugnaini di Bogliasco Mister Giampaolo presenta il match contro i bianconeri.
LA SQUADRA STA BENE FISICAMENTE – Marco Giampaolo esordisce in conferenza tornando sulla partita Chievo – Sampdoria, che la squadra blucerchiata a perso con il risultato di 2-1 e la sola rete dei Schick sul finale del match: «La performance della squadra è stata positiva e i dati che abbiamo analizzato lo confermano. La squadra sta bene fisicamente e credo che quindi solo due errori tecnici ci hanno penalizzato nel match contro il Chievo in trasferta a Verona. Ora abbiamo l’opportunità di rimettere le cose a posto: una vittoria ci farebbe quasi chiudere bene l’andata».
NON SOLO NUMERI E STATISTICA – Le prestazioni della squadra non possono tradursi solo in numeri e statistiche, quelli possono essere un contorno utile per analizzare la situazione generale: «I numeri li guardo, ma non nudi e crudi: dentro una gara cambiano più volte come gli aspetti tecnico-tattici. Dobbiamo essere più cinici, quest’aspetto va sicuramente migliorato, infatti lo abbiamo analizzato in settimana. Muriel? Credo che il calciatore che gioca contro il suo passato ha qualche motivazione in più» e sull’Udinese «Delneri caratterizza molto le proprie squadre, ci ha insegnato tante cose: io l’ho studiato spesso. L’Udinese non esprime ancora le idee del suo allenatore perchè è subentrato in corsa, ma è una squadra molto pratica. Dobbiamo affrontare la partita con serenità, lucidità, senza farci assalire dalla fretta o dalla frenesia: dovremo ragionare anche con le intuizioni. Sabato scorso ero preoccupato, avevo notato un calo di tensione, noi possiamo fare bene solo se siamo al top della forma fisica e mentale».
SILVESTRE A DISPOSIZIONE – Torna a disposizione Matias Silvestre dopo l’assenza nel match contro il Chievo: «Da lunedì si è allenato bene, è concentrato ed è a disposizione per il match contro l’Udinese. Sarà un’occasione anche per chi ha giocato meno bene, per chi ha commesso errori, non sarà un esame. Possiamo riscattare le ultime due sconfitte consecutive, quindi cerchiamo di giocarcela fino in fondo. Oltre al risultato mi interessa l’approccio alla partita: se è giusto, nove su dieci arriva anche il risultato».