Giampaolo: «Contro il Torino partita difficile. Praet giocherà»

Giampaolo conferenza
© foto www.imagephotoagency.it

Giampaolo tiene la usuale conferenza stampa di presentazione del match Sampdoria – Torino, in programma allo stadio Luigi Ferraris di Genova per domenica ore 15:00

Dopo la vittoria in Coppa Italia la Sampdoria deve affrontare la corazzata di Mihajlovic. Sampdoria – Torino non è assolutamente un match da sottovalutare, i granata escono anche loro dal match di Tim Cup, vinto ai supplementari, ma fortemente contestati dal loro allenatore per la tenuta del gioco sul campo. Intervenuto ai microfoni della sala stampa, Marco Giampaolo presenta il match in programma per domani alle ore 15:00.

PARTITA SICURAMENTE DIFFICILE – La Sampdoria viene dalla vittoria contro il Cagliari, maturata con il risultato di 3-0, ma la testa ora è solo al campionato e all’avversario che è il Torino di Mihajlovic: «Mi aspetto una partita difficile» afferma ai microfoni della sala stampa di Bogliasco «i granata hanno cambiato il modo di giocare: prima di lotta e di governo, ora hanno la qualità. La rivalità è anche sportiva, tra le due tifoserie, mi aspetto quindi una gara con diversi spunti interessanti. La vittoria in Tim Cup? Mi rende felice la buona prova che hanno dato i ragazzi che hanno giocato meno in campionato, tutti si sentono coinvolti e questo aumenta la possibilità di scelta. Non è certo facile giocare poco e poi farsi trovare pronti quando serve, però è lo spirito giusto che hanno tutti i nostri calciatori».

NEL TORINO LIVELLO MEDIO ALTO, MA SAMP PRONTA – Il Torino è un avversario ostico, ma la Sampdoria ha dimostrato di saper essere squadra ostica all’interno delle mura dello stadio casalingo: «Sono le caratteristiche dei singoli giocatori a determinare le caratteristiche della squadra. Non so se la mia Sampdoria sia simile a quella allenata un tempo da Mihajlovic: noi stiamo lavorando per costruire un gruppo di giocatori, quella squadra aveva già dei calciatori affermati. Non guardo ai giocatori delle squadre avversarie, non toglierei nessun giocatore al Torino, mi preoccupo di quelli che alleno quotidianamente. Il Torino dispone di un livello qualitativo medio alto, per questo motivo servirà prestare molta attenzione e sapere fin da subito cosa fare. Mihajlovic? Sa di avere una squadra di qualità e se lui stesso dice che sarà una battaglia vuol dire che conosce questo ambiente. Domani dovremo trovare la giusta alchimia tra squadra e pubblico, com’è avvenuto nelle ultime partite».

PRAET TITOLARE, VIVIANO E PAVLOVIC STANNO TORNANDO – Veniamo alla formazione, nessun dubbio per Giampaolo anche in considerazione dei ragazzi che hanno riposato in Tim Cup e che saranno arruolati per scendere in campo dal primo minuto: «Non ho dubbi di formazione, Praet ha riposato in Coppa Italia e quindi giocherà, Linetty comunque mi è piaciuto nel match disputato contro il Cagliari. Per quanto riguarda gli infortunati: Pavlovic e Viviano stanno tornando, Sala mi auguro di recuperarlo già dalla prossima giornata».

Termina qui la conferenza stampa di Giampaolo, a breve la lista dei convocati ufficiali.