Connettiti con noi

Gli Ex

L’ex Sampdoria: «Mancini ha ereditato molto da Boskov»

Pubblicato

su

Umberto Calcagno, presidente dell’AIC ed ex calcatore della Sampdoria, ha parlato del suo passato blucerchiato e di Roberto Mancini

L’ex blucerchiato e presidente AIC, Umberto Calcagno, ha parlato del suo passato alla Sampdoria, dove ha conosciuto Roberto Mancini, attuale ct dell’Italia, protagonista di EURO 2020. Le sue dichiarazioni a 1 Station Radio.

«La mia Sampdoria aveva in più la tranquillità di poter costruire una squadra nell’arco di un decennio, che nel calcio di oggi è qualcosa di utopico. Quella Sampdoria aggiungeva un tassello alla volta, facendo giocare sempre gli stessi calciatori per 7-8 anni di fila creando un grande gruppo. Mancini ha ereditato molto da Boskov la gestione delle persone e del gruppo squadra. Credo che Roberto sia un top player anche nella comunicazione, ha gettato acqua sul fuoco sul discorso Immobile, al momento molto criticato, il quale potrebbe essere il calciatore decisivo contro la Spagna. Se in tanti si sono riavvicinati a questo gruppo è sicuramente per i risultati, ma anche per il messaggio che questa Nazionale sta dando a tutta la Nazione. Uno spirito di sacrifico e di unione di intenti per raggiungere un obiettivo importante».