Mancini fa il misterioso: «Vialli? È da un po’ che non lo sento»

mancini vialli
© foto www.imagephotoagency.it

Mancini, stuzzicato sul gemello Vialli, ammanta di mistero la vicenda della cessione: «Non so cosa accadrà, ma sarò felice per lui»

Intervenuto al programma radiofonico Radio Italia con la Nazionale, il ct dell’Italia Roberto Mancini è stato sollecitato su alcuni aspetti caldi del calcio italiano, prima di tutto il VAR il cui utilizzo ha scatenato molte polemiche dopo Juventus-Milan: «Dal prossimo anno ogni fallo di mano sarà rigore, domenica c’è stato qualcosa ma credo comunque che il VAR abbia risolto molti problemi. Lotta Champions aperta? E’ una cosa bella, non è uno svantaggio per la Nazionale». Una battuta rapida e misteriosa, poi, anche su Gianluca Vialli, l’ex gemello in predicato di diventare presidente della Sampdoria: «Non so cosa accadrà, è da un po’ che non lo sento, ma in qualsiasi caso sarò felice».