Connettiti con noi

Gli Ex

Mannini: «L’Italia di Mancini mi ricorda la Sampdoria di Boskov»

Pubblicato

su

Moreno Mannini, ex difensore della Sampdoria, ha parlato dell’Italia di Roberto Mancini e di Luciano Spalletti, nuovo tecnico del Napoli

Moreno Mannini, ex difensore della Sampdoria, ha parlato dell’Italia di Roberto Mancini e di Luciano Spalletti, nuovo tecnico del Napoli. Le sue dichiarazioni a Radio Marte.

ITALIA – «L’Italia di Mancini mi emoziona, è la Nazionale più bella e convincente di quelle che ho visto in questi Europei. C’è molto di Mancini in questa squadra, Roberto ha grandi meriti. Mi ha fatto molto piacere vedere i ragazzi in mezzo alla gente, a Villa Borghese. Mi ha ricordato la nostra Sampdoria, quando Boskov ci faceva fare passeggiate in mezzo ai tifosi a Genova. Mancini ha anche la capacità di far sentire tutti i calciatori importanti, tutti al centro del progetto Italia. Voglio sottolineare anche che è il modo di giocare degli azzurri a rendere “piccole” le avversarie, quindi più che demeriti delle nazionali sconfitte parlerei di elogi per la nostra nazionale».

SPALLETTI – «E’ vero, ho avuto qualche incomprensione con Luciano ai tempi della Sampdoria, ma è sicuramente l’allenatore più bravo che ho avuto in carriera, per capacità tecniche e preparazione. Su questa valutazione non possono e non devono incidere le nostre incomprensioni dell’epoca. Sono convinto che a Napoli farà grandi cose e regalerà molte soddisfazioni ai tifosi».