L’orgoglio di Marotta: «Cassano alla Samp un’operazione straordinaria»

marotta
© foto www.imagephotoagency.it

Marotta ricorda l’operazione che portò Cassano alla Sampdoria: «Abbiamo colto un’opportunità straordinaria, ma il merito fu di Bozzo»

Intervistato dai microfoni di Sky Sport, il dg della Juventus Beppe Marotta è tornato a parlare del suo passato alla Sampdoria. Quando si ricorda la sua esperienza a Genova, impossibile non nominare Antonio Cassano, talento di fama internazionale che nel 2007 Marotta riuscì a portare in blucerchiato dal Real Madrid: «Il merito è stato del suo agente, che in quel momento lo rappresentava, Beppe Bozzo (recentemente Alessandro Moggi ha iniziato a curare gli interessi del fantasista barese, ndr). C’erano le premesse per poter concretizzare questo trasferimento, e noi come Sampdoria abbiamo colto l’opportunità». Un ingaggio stellare, quello di Cassano, che fu pagato quasi per intero dal club spagnolo: «Devo dire che, dal punto di vista economico, fu un’opportunità assolutamente straordinaria. Dal punto di vista del rendimento e della gioia che ha poi generato questa operazione, direi notevole e straordinaria», ha concluso Marotta.