Mihajlovic in lacrime su Boskov: «Fu un secondo padre per me»

mihajlovic boskov
© foto www.imagephotoagency.it

Mihajlovic ricorda Boskov con grande commozione: «Ogni volta che vedo le sue immagini mi vengono le lacrime agli occhi, è stato un secondo padre»

Ospite della trasmissione Rabona, in onda su Rai Tre, l’ex giocatore e tecnico della Sampdoria Sinisa Mihajlovic ha toccato, fra gli altri, anche l’argomento relativo all’allenatore che ha fatto grande la squadra blucerchiata a cavallo fra anni ’80 e ’90, Vujadin Boskov. L’ex difensore, a Genova fra il 1994 e il 1998, ha ricordato fra le lacrime Vuja: «Ogni volta che guardo le immagini di Boskov mi vengono le lacrime agli occhi – ha confessato un Mihajlovic con gli occhi lucidi –, per me è stato un secondo padre. Lui era molto intelligente. Tu pensavi che facesse ciò che gli dicevi, invece faceva ciò che diceva lui».

Articolo precedente
Fiorentina SampdoriaFiorentina-Sampdoria: le probabili formazioni
Prossimo articolo
andersen sampdoriaL’agente di Andersen a sorpresa: «Vuole restare alla Samp»