Il Milan esonera Montella: secondo fallimento dopo la Sampdoria

montella sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Montella non riesce a tenersi stretta la panchina del Milan: dopo il pareggio contro il Torino arriva la decisione di esonerarlo. Secondo fallimento dopo la Sampdoria

Vincenzo Montella non è arrivato a mangiare il panettone sulla panchina del Milan, la decisione della dirigenza rossonera, dopo il pareggio contro il Torino, è stata presa e l’esonero annunciato sul profilo Twitter ufficiale della società. La sensazione che il matrimonio tra l’ex allenatore blucerchiato e il Milan fosse in procinto di sciogliersi era nell’area: troppi risultati negativi in campionato, dopo gli importanti investimenti iniziali, un sesto posto lontano sei punti e attualmente occupato dalla Sampdoria che il Milan ha come obiettivo minimo.

Il declino della squadra rossonera è iniziato proprio dalla partita al “Ferraris” contro la Sampdoria. Fino a quel momento era arrivata una sola sconfitta, contro la Lazio, dopo una serie di risultati negativi contro la Roma, nel derby della Madonnina, il pareggio con il Genoa, i tre punti persi contro la Juventus in casa e la sconfitta contro il Napoli. Il pari con il Torino è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: ora sulla panchina del Milan siederà Rino Gattuso, promosso in prima squadra dalla Primavera.