Monza, Palladino: «Vietato sottovalutare la Sampdoria. Non siamo favoriti»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Monza, Palladino: «Vietato sottovalutare la Sampdoria. Non siamo favoriti»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Palladino: le dichiarazioni del tecnico del Monza in vista del match di Serie A contro la Sampdoria

Raffaele Palladino ha presentato il match tra Monza e Sampdoria, valido per la ventunesima giornata di Serie A 2022/23. Ecco le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore brianzolo in conferenza stampa.

SAMPDORIA«Non bisogna sottovalutare la Sampdoria perchè è una squadra viva, magari nelle ultime giornate non gli è andata bene. Per noi è una gara difficile, forse la più complicata. Non voglio cali di tensione, anche perchè in questo campionato le sfide sono tutte molto difficili».

TESTA«Ragionare gara dopo gara altrimenti si rischia di rovinare quanto di buono è stato fatto. Prendere una gara sotto gamba non lo accetto da nessuno, tantomeno dai miei calciatori. Non vogliamo rovinare questo momento bellissimo, voglio vedere una squadra affamata, aggressiva e con la giusta mentalità. E soprattutto una squadra che affronta la sfida con la Sampdoria con la mentalità di chi lotta per salvarsi».

FAVORITI«Per me il concetto di favorita o sfavorita non esiste. Per me il calcio è talmente equilibrato che non c’è differenza fra le squadre. Conta molto l’aspetto mentale, ed io sono fortunato perchè ho un gruppo di uomini e ragazzi eccezionali. E questo mi lascia tranquillo perchè ogni giorno, in ogni allenamento danno il massimo per questa maglia e per questi tifosi. Non dobbiamo farci distrarre da niente e da nessuno».

PALLADINO DA BIG«Non esageriamo. Li ringrazio ma ho tanto da imparare, da crescere. Sono innamorato del mio lavoro, gli attestati di stima mi rendono orgoglioso».

OBIETTIVI«Noi dobbiamo mantenere la calma, siamo una neopromossa. Stiamo facendo qualcosa di meraviglioso è vero, ma il nostro traguardo, il nostro scudetto deve essere sempre la salvezza. Io sono concentrato su questo traguardo ed anche i miei calciatori. Una volta raggiunto il nostro scudetto proveremo ad alzare l’asticella. Basta guardare chi ha vinto lo scudetto l’anno scorso, il Milan. Che adesso ha qualche difficoltà. Quindi meglio essere focalizzati sul nostro obiettivo principale».

CRESCITA«Con il lavoro quotidiano, è l’unica maniera che conosco per migliorarci. Dove possiamo arrivare non lo, non ho questa esperienza per dirlo. Mi lascia tranquillo il fatto che però ogni singolo calciatore sta migliorando. E questo significa che la squadra crescerà ancora di più. Ci saranno anche dei momenti difficili e flessioni da gestire, ed anche li ci sarà un motivo per crescere».

CICLO«Dico che la settimana è stata bellissima, con la vittoria in casa della Juventus ed i tifosi che sono venuti ad applaudirci. Contro la Sampdoria voglio vedere una bella partecipazione e sottolineo che le parole del presidente Berlusconi gratificano quanto di buono stiamo facendo e ci spingono a dare anche di più. Il percorso che stiamo facendo passa attraverso questo campionato, poi sappiamo dove stiamo e dove vogliono arrivare Berlusconi e Galliani. Intanto manteniamo la categoria poi in futuro le scelte le faranno loro. Tutto è possibile, l’importante è mantenere un profilo basso ed essere equilibrati».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Samp News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.