Connettiti con noi

News

Morte Astori, avvocato Fiorentina: «Passaggi della perizia non congruenti»

Avatar

Pubblicato

su

Astori Sampdoria

Nino D’Avirro, avvocato della Fiorentina, ha parlato in merito ad alcuni passaggi non chiari sulla morte di Davide Astori

Nino D’Avirro, avvocato della Fiorentina, ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa durante l’udienza di oggi in merito ad alcuni passaggi non chiari sulla morte di Davide Astori, giocatore viola scomparso il 4 marzo 2018. Le sue parole da FiorenzeViola.it.

LEGGI ANCHE – Keita, tre gol non bastano: serve continuità con la Sampdoria

«Il Ministero ha fatto tutta una serie di domande ai periti e poi sono state le parti civili che hanno proseguito nell’esame dei periti. Verrà rinviata l’udienza per la discussione, io ero per la Fiorentina che ha voluto seguire sempre la vicenda, stare vicino alla famiglia e quindi siamo stati sempre presenti. Se ACF è soddisfatta? Non lo so come andrà a finire, quello che è emerso… C’è questa perizia che sembra si risolva favorevolmente nei confronti del professor Galanti. Speriamo che si possa concludere bene, ma ripeto il pubblico Ministero ha cercato di segnalare alcuni passaggi della perizia che non erano congruenti. Se Fioretti ha parlato? Non può mica, la perizia riguarda solo le questioni tecniche relative alla tragica vicenda».

Advertisement