Muriel gioisce: «In Spagna sono tornato un vero 9»

muriel
© foto Fox Sport HD

Luis Muriel analizza le differenze fra la Serie A e la Liga: «In Italia dovevo aspettare e ripartire in contropiede, in Spagna ho imparato a giocare da numero 9»

Il suo passaggio, la scorsa estate, dalla Sampdoria al Siviglia è stato un grosso dispiacere per molti tifosi blucerchiati che a lui si erano affezionati: era giusto però che Luis Muriel tentasse di compiere un ulteriore step nella propria carriera, andando a giocare in una squadra dagli obiettivi più ambiziosi e che partcipasse alla Champions League. Un passaggio, questo, che come ha sottolineato il bomber classe ’91 è stato utile per crescere a livello calcistico: «Nel calcio spagnolo si gioca di più, conduci di più la palla al piede – ha affermato l’attaccante nativo di Santo Tomas dal ritiro della Colombia. In Italia invece ero più abituato ad aspettare, a giocare in contropiede e a cercare più spazio. Qua ho imparato a giocare da numero 9, a ricevere e a giocare con un singolo tocco: questo è il principale insegnamento del calcio spagnolo».

Articolo precedente
Bale SampdoriaBale chi? Le più belle rovesciate della storia blucerchiata
Prossimo articolo
giampaolo sampdoriaGiampaolo, i tifosi sono felici: conferma gradita