Crotone, un pari doloroso: mano rotta per Nicola

nicola crotone
© foto www.imagephotoagency.it

Il pari del Doria costa caro al tecnico del Crotone: mano ingessata

La gara di ieri pomeriggio fra Crotone e Sampdoria è andata in archivio non senza qualche polemica, in particolare per quanto successo qualche secondo prima del pareggio blucerchiato: qualche minuto prima il gioco era stato fermato dal portiere dei calabresi Cordaz che accusava un problema alle gambe per via di una fasciatura troppo stretta che ne limitava la circolazione, poco dopo anche l’ex Djamel Mesbah si accascia per un problema e il tecnico Davide Nicola deve effettuare un cambio. Tempo di riscaldarsi per Bruno Martella e il Crotone in possesso palla calcia il pallone fuori per effettuare il cambio subito e non giocare qualche prezioso secondo in 10 uomini. La Samp batte la rimessa e non restituisce palla, e dopo una quarantina di secondi di possesso l’azione costruita sfocia nel pari di Bruno Fernandes fra i fischi dello “Scida” imbufalito per la presunta mancanza di fair play da parte della Samp.
NICOLA NERO: MANO ROTTA – Un pareggio che al tecnico del Crotone  non è andato giù e che a fine partita ha deciso di sfogare la frustrazione per la mancata vittoria contro una porta, rimettendoci. Davide Nicola subito dopo la partita si è recato all’ospedale “San Giovanni di Dio” dove – come riporta Mediagol – il suo braccio è stato ingessato.