PAGELLE Atalanta Sampdoria: Thorsby encomiabile, Jankto perfetto

© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta Sampdoria, le pagelle: Quagliarella croce e delizia, Thorsby e Jankto perfetti. Tutti i voti dei blucerchiati di Ranieri

Audero 6 – Al 29′ rischia con una respinta di pugni troppo corta che, per poco, non permette a Lammers di insaccare da due passi. Nel secondo tempo è attento sulle conclusioni dalla distanza degli avversari. Non può nulla sul rigore di Zapata.

Bereszynski 6,5 – Ottimo primo tempo del polacco, che riesce ad arginare bene le avanzate di Mojica. Maggiori difficoltà nel secondo tempo con l’ingresso di Gosens, ma rimane sempre concentrato e riesce a chiudere i filtranti del tedesco.

Tonelli 6 – Nel primo tempo è spesso in ritardo, causando diversi falli come quello su Ilicic, che gli costerà l’ammonizione in occasione dell’errore in ripartenza di Ramirez. Ma riesce comunque a portare a casa la sufficienza.

Yoshida 6,5 – In ritardo a inizio ripresa su Gosens, si rifà poco dopo con una chiusura perfetta, ma al limite del rigore, su Zapata. Bene in chiusura sul colombiano e su Gomez in diverse occasioni.

Augello 6 – Nel primo tempo rischia in fase di uscita perdendo palla sulla trequarti atalantina, permettendo a Gomez di andare al tiro dal limite. Nella ripresa chiude bene di testa al 50′ anticipando un nerazzurro. Altra buona prova del terzino ex Spezia.

Jankto 7,5 – A lui va il merito di aver conquistato il calcio di rigore, poi sbagliato da Quagliarella, con un ottimo cross di prima intenzione. Al 58′ assist al bacio per il gol di Thorsby, nel recupero chiude la partita con un sinistro perfetto su assist di Keita.

Thorsby 7,5 – Solita partita di spessore del gigante norvegese. Nella prima frazione di gioco è determinate su Lammers, che al 39′ era pronto a concludere in porta dal limite dell’area. Nel secondo tempo bellissimo il suo gol di testa su assist di Jankto.

Ekdal 6,5 – Partita dispendiosa per lo svedese, che ha il compito difficile di contrastare i talentauosi centrocampisti nerazzurri, riuscendoci benissimo.

Damsgaard 7 – Altra ottima prestazione del gioiellino danese. Nel primo tempo è ottimo sia in fase difensiva, ripiegando in aiuto di Augello, sia in fase di ripartenza, con l’intercettazione su Ilicic e la sua cavalcata perfetta conclusa con l’assist per Quagliarella. Nel secondo tempo è suo il merito di iniziare l’azione del gol di Thorsby con una coraggiosa serpentina in area nerazzurra (dal 72′ Leris – Entra in campo nel momento più difficile della partita e non sfigura).

Ramirez 5,5 – Non la miglior prova del trequartista uruguaiano. Spesso lento e impreciso, rischia più volte di far ripartire l’Atalanta in contropiede (dal 65′ Verre 6 – Ha poco tempo per incidere, ma la sua prestazione è comunque sufficiente).

Quagliarella 6,5 – Ottima partita del capitano, fatta di sponde di tacco e di un gol splendido impreziosito da una finta che ha disorientato Palomino. Peccato per il rigore sbagliato con un tiro potente ma non angolato (dal 65′ Keita 6 – Partenza lampo con uno scatto che causa subito l’ammonizione di Toloi. Ingenuo nell’azione del rigore di Zapata, causato per gioco pericoloso. Al minuto 85 causa l’ammonizione di Palomino con un’incredibile accelerazione, per poi chiudere la partita con un assist perfetto per il 3-1 di Jankto).

Atalanta: Sportello 7; Sutalo 5,5 (dal 45′ Toloi 6), Palomino 5, Djimsiti 5,5; Depaoli 5 (dal 59′ Hateboer 6), De Roon 5 (dal 63′ Malinovskyi 5,5), Pasalic 5,5, Mojica 5 (dal 45′ Gosens 6); Gomez 5,5; Ilicic 5,5, Lammers 5 (dal 45′ Zapata 6,5).