PAGELLE Fiorentina Sampdoria: Audero saracinesca, Verre delizia

© foto www.imagephotoagency.it

Fiorentina Sampdoria, le pagelle: Audero si conferma in forma, Verre entra e stupisce. Tutti i voti dei blucerchiati di Ranieri

Audero 7 – Dopo la buona prova contro il Benevento, il portiere blucerchiato si conferma in crescita. Sempre attento e sicuro sui tiri dalla distanza dei giocatori della Fiorentina. Non può nulla sul gol di Vlahovic. Prestazione coronata dall’assist sul gol di Verre.

Bereszynski 5,5 – Il terzino polacco non riesce, nemmeno in questa partita, a raggiungere la sufficienza. Lento a seguire gli avversari e impreciso nei passaggi.

Tonelli 5 – Primo tempo abbastanza positivo del centrale che, nel secondo tempo salva di testa un gol praticamente fatto di Vlahovic. Poco dopo rischia l’espulsione per un fallo quasi da ultimo uomo. Malissimo sul gol di Vlahovic, lasciato completamente libero di stoppare il pallone e segnare.

Yoshida 6,5 – Inizia in affanno rischiando molto, ma piano piano cresce e riesce a dare sicurezza alla difesa blucerchiata con chiusure determinanti.

Augello 6 – Prestazione sufficiente del terzino sinistro blucerchiato, che riesce a dare equilibrio alla squadra (dal 84′ Regini sv).

Candreva 6,5 – Corre tanto e sforna cross dall’inizio della partita fino al momento della sua uscita per crampi. Dal suo cross nasce il rigore di Quagliarella (dal 68′ Leris 5,5 – non riesce a imporsi nel match come dovrebbe).

Thorsby 6,5 – Buona prova del centrocampista norvegese che si conferma una garanzia per Ranieri. Peccato per il gol annullato per un tocco di mano di Tonelli.

Ekdal 6 – Partita difficile per lo svedese che fatica a contrastare i centrocampisti della Fiorentina (dal 84′ Palumbo sv).

Damsgaard 6,5 – Ottimo l’esordio dal primo minuto per il giovane danese. Corsa e dribbling, senza paura di sbagliare (dal 68′ Verre 7 – Inizia lentamente ma poi riesce a segnare un gol capolavoro, con un pallonetto perfetto che supera Dragowski).

Ramirez 6,5 – Sembra tutto tranne che un giocatore sul punto di partenza. Gaston non pensa al mercato e riesce a prendersi sulle spalle la squadra (dal 68′ Askildsen 6 – entra con voglia e determinazione, ottimo ingresso del norvegese).

Quagliarella 7 – Primo tempo di spessore per il capitano. Riesce a portare in vantaggio la Sampdoria e gli viene annullato anche un gol. Nel secondo tempo si vede meno, ma la sua presenza si sente.

Fiorentina: Dragowski 5; Milenkovic 6, Ceccherini 5, Caceres 5; Chiesa 6,5, Bonaventura 6, Amrabat 5,5, Castrovilli 6 (82′ Duncan sv), Biraghi 6,5; Kouamé 5 (58′ Cutrone 6), Vlahovic 7