Connettiti con noi

News

Pagelle Inter-Sampdoria: Audero limita i danni, Yoshida in confusione

Pubblicato

su

Pagelle Inter-Sampdoria: Audero fa in modo che il risultato non sia troppo penalizzante per i blucerchiati, blackout in difesa con Yoshida

Audero 7 – Il portiere della Sampdoria è un vero muro nel primo tempo del match, qualsiasi pallone che viene recapitato nella sua zona di competenza è suo. Nessuna sbavatura. Nessuna indecisione. Nel secondo tempo compie altre parate determinanti che compensano i tre gol incassati.

Bereszynski 5.5 – Buona fase difensiva per il polacco che non si risparmia nemmeno un minuto con Perisic che ara la fascia. Offensivamente è meno presente anche perché è l’Inter ad attaccare per gran parte del primo tempo. Nel secondo tempo patisce in maniera decisa la pressione di Perisic.

Ferrari 5.5 – Toglie qualche pallone velenoso dall’area di rigore e aiuta Audero nel tenere la porta inviolata per i primi quarantacinque minuti di gioco. Nel secondo tempo del match si fa beffare da Correa che si libera di lui in area e va al tiro sul terzo gol.

Yoshida 5 – Torna titolare dopo diverse partite in panchina. È il primo a finire sul taccuino del direttore di gara, ma tiene bene il campo nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo si perde Perisic sul gol e non pago si perde pure Correa sulla terza marcatura di Correa (77′ Magnani 6 Entra e si limita a controllare)

Augello 6 – Nessun problema per il terzino blucerchiato, buone chiusure difensive in tutto il primo tempo. Non riesce a lanciare in avanti la squadra come fatto contro la Fiorentina perché l’Inter blocca ogni sua iniziativa.

Candreva 6 – Suo uno dei pochissimi tiri verso la porta difesa da Handanovic. Non si risparmia nel primo tempo. Nel secondo tempo cala un po’ nel rendimento anche a causa della maggiore pressione dell’Inter (dal 61′ Damsgaard 5.5 – Entra quando la partita è già compromessa, non incide)

Thorsby 6 – Sette polmoni e tantissima corsa per il centrocampista nel primo tempo del match. Replica nella seconda frazione fino al cambio (61′ Trimboli 6 Entra sul 3-0, ma si impone con vigore per fronteggiare l’Inter. Buona l’idea per Caputo)

Vieira 5.5 – Cerca di non far rimpiangere Ekdal, ma non è qualitativamente allo stesso livello dello svedese. Prova ad organizzare la manovra dei blucerchiati. Prestazione non ancora sufficiente (77′ Askildsen 5.5 – Il suo ingresso non porta nessun guizzo particolare)

Rincon 6 – Gioca a piede invertito e rende molto meglio rispetto alla sua posizione naturale. Non si risparmia (83′ Yepes sv)

Sabiri 6 – Ha tanta voglia di fare bene, ma non esagera mai. L’esterno blucerchiato ha tanta qualità e nel primo tempo è quello che si propone più volte in avanti. Sparisce un po’ nel secondo tempo a causa della maggiore pressione dell’Inter.

Caputo 5.5 – Non ha tante opportunità, ma torna spesso in difesa per aiutare i compagni di squadra. Nel secondo tempo del match ha due occasioni, ma Handanovic para entrambe.