Connettiti con noi

News

Pagelle Milan-Sampdoria: Falcone compie i miracoli, Caputo fatica

Pubblicato

su

Pagelle Milan-Sampdoria: Falcone compie dei veri e propri miracoli sugli attaccanti rossoneri. In attacco faticano Caputo e Sensi

Falcone 7 – Se la Sampdoria all’intervallo è ancora sull’1-0 è merito soprattutto della fantastica parata del portiere sul tiro di Messias. Si supera anche nel secondo tempo perché sulla sforbiciata di Giroud toglie il pallone dalla porta e compie altre tre parate decisive.

Bereszynski 5.5 – Su Leao è palesamente in ritardo e si fa beffare in maniera discutibile. Gioca tutto il resto del primo tempo con un evidente e doloroso problema alla spalla. Resta in campo anche nella seconda frazione di gioco facendo parecchio fatica. Prende un sacco di calci. Si riscatta nel secondo tempo chiudendo qualsiasi traiettoria.

Magnani 5.5 – Incide pochissimo in difesa e a tratti si pesta i piedi con i compagni di reparto. Fa quello che può.

Colley 6 – Risolve diverse situazioni spinose durante tutto il corso della gara, complessivamente una partita dove di più, contro il Milan, non poteva fare. Nel secondo tempo è sontuoso su Giroud e dà molta sicurezza al reparto arretrato. Un’unica sbavatura nel secondo tempo su Kessié.

Murru 5.5 – Il terzino mancino fa decisamente fatica in difesa, mentre in propensione offensiva riesce a servire due volte Caputo in maniera intelligente (52′ Augello 5.5 – Continua seguendo lo spartito lasciato da Murru, nessuno squillo).

Conti 5.5 – Un po’ evanescente l’ex rossonero che non riesce a rendersi pericoloso. È costretto anche lui a fare un super lavoro in fase difensiva (52′ Ekdal 6 – Il suo ingresso dà equilibrio alla squadra).

Candreva 5.5 – La posizione in campo non lo aiuta, il Milan pressa molto alto e quando è lui a cercare di trovare la profondità non riesce a incidere. Nel secondo tempo torna ad essere protagonista con due conclusioni verso la porta di Maignan interessanti ma che non si concretizzano. Non basta (83′ Sabiri sv)

Thorsby 5 – Ogni pallone toccato viene sistematicamente perso, primo tempo rivedibile per il norvegese (52′ Vieira 6 – Entra abbastanza bene in campo, fa il suo).

Rincon 5.5 – Gioca condizionato per tutta la partita a causa dell’ammonizione presa per il fallo su Maignan. È un vero cagnaccio da centrocampo e fa il lavoro sporco (72′ Quagliarella 5.5 – Deve recuperare il ritmo partita).

Sensi 5.5 – Stesso discorso fatto per Candreva, la posizione in campo non lo aiuta minimamente. Il centrocampista è troppo arretrato e non riesce a impensierire la difesa del Milan. Anche nella seconda frazione di gioco il centrocampista non riesce ad incidere.

Caputo 5.5 – È uno dei pochi che ci prova, sempre. Prende un sacco di calci nelle gambe e viene spesso costretto ad andarsi a prendere il pallone.