Connettiti con noi

News

Paolo Rossi, i cinque motivi che lo hanno reso una leggenda vivente

Redazione SampNews24

Pubblicato

su

Implacabile in campo, impareggiabile fuori: dal Mundial da protagonista alle sfide superate che hanno reso Paolo Rossi quello che è diventato

IL MUNDIAL – A differenza del 2006, il Mundial ’82 ha avuto un solo padrone. L’Italia era Paolo Rossi, la sua tripletta contro il Brasile segnò un’epoca. Voluto fortemente da Bearzot e preferito al capocannoniere della A Pruzzo, Pablito ripagò il ct sollevando la Coppa del Mondo da capocannoniere del torneo, e nello stesso anno vinse il Pallone d’Oro, come solo altri due mostri sacri: Kempes e Ronaldo (il fenomeno).

LEGGI L’ANALISI COMPLETA SU CALCIONEWS24

PAOLO ROSSI – Scritto così, tutto attaccato, proprio come lo pronunciavano i bambini persi dietro ai palloni per strada o nelle piazze. Aveva un nome comune e un fisico medio, eppure divenne l’eroe, il modello di riferimento e poi l’icona di una nazione intera, lanciata nel boom degli anni ’80. Col suo sorriso tra le braccia alzate l’Italia riscoprì lo spirito di appartenenza verso la Nazionale probabilmente più amata di sempre.

Advertisement