Connettiti con noi

News

Passaggi sbagliati e blackout: cosa succede alla Sampdoria

Pubblicato

su

La Sampdoria di Claudio Ranieri si mette in luce per la scarsa accuratezza nei passaggi e blackout di gioco durante i novanta minuti

Che il primo tempo della Sampdoria non assomigli nemmeno un po’ alla seconda frazione di gioco l’hanno ammesso sia Albin Ekdal al termine del match che il tecnico Claudio Ranieri. I blucerchiati giocano una partita a due volti: imballati, schiacciati e poco propositivi nella prima frazione di gioco. Determinati, più lucidi e volitivi nel secondo tempo.

LEGGI ANCHE – Sampdoria Milan: i top e flop del match

Peccato che la sveglia alla Sampdoria sia suonata quando il risultato era già ampiamente compromesso, da errori individuali, ma comunque impegnativo da ribaltare. La Sampdoria si è messa il luce soprattutto per la scarsa accuratezza nei passaggi. Mentre il Milan portava a termine ben 453 scambi riusciti, i blucerchiati solo 199 con una percentuale di precisione del 67%. È vero che l’impostazione di gioco della Sampdoria non prevede lunghe fasi di palleggio, ma il dato è comunque troppo basso per una squadra che ha come obiettivo una salvezza tranquilla.