Pavan, che occasione: ecco chi è il nuovo tecnico della Primavera

primavera sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Simone Pavan, un’occasione da non perdere: l’ex difensore blucerchiato è il nuovo allenatore della Primavera della Sampdoria

Le recenti pessime prestazioni della Primavera della Sampdoria hanno convinto i dirigenti blucerchiati ad un cambio di panchina in corsa: Massimo Augusto terminerà la stagione alla guida degli Under 15, mentre Simone Pavan passerà dal guidare gli Under 17 alla panchina della Primavera. L’obiettivo, naturalmente, è quello di dare una scossa veemente a Baldé e compagni, lo scorso anno con Pedone protagonisti di un ottimo campionato terminato con la qualificazione alle Final Eight e in questa stagione ancora a secco di vittorie, fermi all’ultimo posto della classifica. Starà dunque all’ex difensore della Sampdoria cercare di rilanciare le prospettive della Primavera, riportando i giocatori ad avere fiducia nei propri mezzi e aggiustando magari qualche situazione a livello tattico. Cerchiamo dunque di capire come potrà intervenire Pavan per risollevare la disastrata situazione in cui versano Krapikas e soci.

Anzitutto, la soluzione primaria potrebbe essere quella di un cambio di modulo: Augusto ha spesso utilizzato una difesa a tre che ha dato poca solidità alla squadra, mentre Pavan, per quanto si è visto alla guida degli U15, sembrerebbe un fautore del 4-3-3. Ecco allora che con il passaggio ad una difesa a quattro, forse più congeniale ai giocatori, che lo scorso anno la utilizzavano con Pedone, si potrebbe apporre un primo miglioramento a livello di solidità difensiva. La conferma di questo probabile cambio di modulo viene direttamente dall’esperienza di tecnico di Pavan: l’ex centrale, che nella prima parte di stagione 2016/17 ha allenato il Modena in Lega Pro, non ha mai rinunciato alla difesa a 4, variando magari la disposizione di centrocampo – a 3 o a 4 – e dell’attacco – tridente o coppia d’attacco sostenuta da un trequartista. Difficile dire quale potrà essere il contributo di Pavan alla Primavera doriana, ma certamente si tratta di un allenatore preparato, che ha avuto già la possibilità di allenare a livello professionistico e che dunque si porta dietro un bagaglio d’esperienza non indifferente. Il suo percorso alla guida degli U17 è stato fin qui ottimo, con una media di 2 punti a match, e lo stesso gli si chiede di fare con la Primavera, o perlomeno, di tirare fuori dalle cattive acque una squadra che non sembra neppure l’ombra di quella della scorsa stagione. Una sfida certamente difficile ma stimolante, che Pavan ha i mezzi e le capacità per vincere.