Pereira talent scout: «Fernandes? Avevo già capito alla Samp quanto era forte»

bruno fernandes sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Pereira talent scout: «Fernandes? Avevo già capito alla Sampdoria quanto era forte. Tra noi una bella amicizia»

Tra le amicizie sbocciate alla Sampdoria, Pedro Pereira non può certo dimenticare quella con il suo connazionale Bruno Fernandes. Dopo il ritorno allo Sporting Lisbona, adesso il trequartista sta facendo faville al Manchester United: «Io sapevo quanto era forte, già prima che le persone in Portogallo lo capissero. Ho sempre ammirato l’insoddisfazione costante di Bruno – spiega l’ex terzino blucerchiato – non sempre giocava all’inizio, e per questo era molto turbato. Voleva sempre di più, per lui non era mai abbastanza. Si notava che volesse raggiungere livelli più alti. Con lui abbiamo creato una bella amicizia».

Pereira, attualmente in Championship al Bristol, è nuovamente vicino al suo amico: «Con Bruno continuiamo a sentirci molto, siamo buoni amici. Mi ha detto che era già da tempo che voleva venire in Inghilterra. Molte persone dubitavano delle capacità di Fernandes, ma ha già dimostrato a tutti gli inglesi di essere più che pronto a guidare lo United. Onestamente non mi aspettavo di vedergli fare una stagione come quella dell’anno scorso allo Sporting. Sapeva di essere un grande giocatore, ma ha sorpreso tutti, anche se stesso. Penso che abbia iniziato a farsi un’idea precisa di ciò che è in grado di fare e questo lo ha aiutato molto», ha concluso a maisfutebol.pt.