Primavera, niente da fare: la Fiorentina vince meritatamente

Samp primavera
© foto SampNews24

Si è appena concluso il match tra Fiorentina e Sampdoria, valido per la settima giornata del Campionato Primavera “Giacinto Facchetti”. Blucerchiati chiamati a fronteggiare un avversario ostico, che non ha sfigurato nella competizione fino a qui; i viola hanno infatti conquistato dieci punti in sei giornate (due in meno del Doria).

Convocati:

Fiorentina: Satalino, Diks, Baroni, Chrzanowski, Valencic, Ranieri, Caso, Diakhatè, Mlakar, Hagi, Perez. A disp.: Cerofolini, Benedetti, Mosti, Ferigra, Pinto, Sottil, Gori, Reimao, Trovato, Maistro, Degl’Innocenti, Buonavita.

Sampdoria: Krapikas, Diaby Diaby, Tessiore, Ejjaki, Tissone, Pastor, Tomic, Baumgartner, Balde, Cioce, Vrioni. A disp.: Piccardo, De Nicolo, Ferrazzo, Romei, Gabbani, Curito, Bozzi, Cuomo, Gomes, Testa, Bernini.

 

Il primo tempo si apre su buoni ritmi, con subito alcune occasioni importanti da entrambe le parti. Al 2′ il portiere viola è subito impegnato a respingere un tap-in di Ejjaki, sugli sviluppi di una punizione di Baumgartner. Al 17′ rispondono i toscani: gran botta da fuori di Perez che viene deviata in angolo. Cresce la Fiorentina, cala la Samp, e così i viola ci provano due volte, prima con Diakhate il cui tiro viene salvato sulla linea da Tissone (25′), poi con Chrzanowski, che manca lo specchio dopo una bella incornata (31′). Al 40′ prova a uscire la Samp con Baumgartner, che tira rasoterra da posizione angolata, ma la conclusione è deviata in corner. Al 45′ la Fiorentina passa in vantaggio grazie a Perez, che riesce a insaccare direttamente dalla bandierina.

Il secondo tempo si apre senza grandi variazioni in termini di equilibrio in campo. Al 47′ Vrioni riesce a conquistare pallone in area viola al termine di una mischia confusa, ma la sua conclusione viene murata dalla difesa. Al 50′ ripartenza viola al termine della quale Perez calcia da fuori: Kaprikas respinge ma non trattiene. Ancora Perez vicinissimo alla doppietta al 64′, quando viene servito in mezzo all’area ma calcia altissimo. A questo punto la partita cala d’intensità, con la Samp che fatica molto a rendersi pericolosa nella metà campo avversaria. Proteste viola all’81’ per un presunto contatto in area in cui Perez cade a terra; nessun fallo per l’arbitro. C’è ancora tempo per un ultimo tentativo dei toscani con Sottil (88′) che trova i guanti di Kaprikas a negargli la rete. L’arbitro fischia tre volte, 1-0 il risultato finale.