Primavera: i blucerchiati ne fanno 5, ed è subito manita

Samp primavera
© foto SampNews24

Latina, nulla da fare contro il ciclone Sampdoria: al Mugnaini finisce 5-1

 

Si è concluso da poco il match tra Sampdoria e Latina, valido per la 13a giornata del Campionato Primavera “Giacinto Facchetti”. A dispetto di ciò che si potrebbe pensare, il Latina si presentava a Genova con uno score in campionato di tutto rispetto: il team è in piena corsa playoff, e alla vigilia del match stazionava al sesto posto, 4 punti sotto la Samp. Gli ospiti si presentavano dunque come un avversario ostico, pure in virtù dell’ottimo rendimento esterno, che li ha visti collezionare quattro vittorie in sei partite.

Sampdoria: Krapikas, Diaby, Tissone, Gabbani, Pastor Carayol, Leverbe, Tomic, Baumgartner, Balde, Cioce, Vrioni.

Latina: Bortolameotti, Rizzi, Oberrauch, Criscuolo, Celli, Santovito, Varriale, Megelaitis, Di Nardo, Colarieti, Rodriguez.

L’inizio del primo tempo non offre grandi emozioni fino al 7′, quando Vrioni stampa sul palo un ottimo assist offerto da Balde. Dopo il primo quarto d’ora cresce la Samp: prima Balde impegna il portiere laziale in una bella parata, poi Baumgartner si esibisce con un’ottima percussione, ma il suo cross non viene capitalizzato da Tomic. Si tratta comunque del preludio al gol. Al 29′ è ancora Baumgartner a servire il pallone in area, e questa volta Tomic insacca esibendosi in una splendida semirovesciata. Otto minuti dopo è già raddoppio Samp: Gabbani batte una bella parabola da calcio d’angolo, e Pastor Carayol è bravo a metterla in rete di testa. La reazione del Latina è ectoplasmatica, e così la prima frazione si conclude 2-0 per i blucerchiati.

Il secondo tempo si apre con gli ospiti maggiormente determinati a raddrizzare la partita; al 53′ infatti il Latina va in rete: la palla calciata da Varriale colpisce l’incrocio e rientra in campo, per venire ribattuta da Di Nardo che questa volta non sbaglia, 2-1 al Mugnaini. La reazione blucerchiata non si fa attendere, e sei minuti dopo Vrioni la mette in rete sfruttando una maldestra respinta di Bortolameotti. Al 62′ la Samp recrimina per un presunto rigore su Cioce, ma l’arbitro ignora le proteste. I blucerchiati continuano a premere, e al 74′ arriva un’altra rete grazie dribbling magistrale di Balde che conclude da posizione defilata: sulla respinta del portiere Baumgartner insacca di rapina. Le squadre a questo punto abbassano il ritmo, sembrerebbe che la partita non abbia più nulla da dire. Non è d’accordo Vrioni, che all’89’ segna il 5-1 firmando una bella doppietta. Il match si conclude dopo tre minuti di recupero: la Samp ha offerto quest’oggi una lezione di grande calcio!