Primo punto per il Crotone, Capezzi non brilla

© foto www.imagephotoagency.it

Il Crotone ha conquistato questo pomeriggio il primo, storico, punto in Serie A. La squadra di Nicola pareggia 1-1 a Pescara (lo stadio dei calabresi non è ancora pronto) contro il Palermo del nuovo mister De Zerbi. I padroni di casa spingono nel primo tempo e trovano il gol grazie a Trotta (23′), ma i siciliani prendono il sopravvento nella ripresa e, dopo minuti di assedio, riescono a pareggiare i conti con Nestorovski al 66′.

Non particolarmente brillante la prova di Leonardo Capezzi, talento classe ’95 acquistato in estate dalla Sampdoria: il centrocampista oggi non riesce ad essere efficace in fase di spinta e si preoccupa maggiormente di coprire, prendendo anche un’ingenua ammonizione a fine primo tempo. Al 74′ il mister rossoblu si accorge che non è in giornata e gli preferisce Barberis.

Il futuro blucerchiato, nonostante tutto, si dice contento del risultato ottenuto: «Guardando al risultato non si può essere soddisfatti, perché stavamo vincendo e poi ci siamo fatti raggiungere. Però a noi deve interessare anche la crescita del gruppo, e questa è sotto gli occhi di tutti. Oggi dovevamo comunque tenere testa a una squadra esperta – spiega ai microfoni di Radio Action nel post-partita – e che conosce bene la Serie A. Adesso la testa va alla prossima sfida: non andremo all’Olimpico contro la Roma per fare la vittima sacrificale».